Android Auto, il nuovo aggiornamento si concentra su due novità: una comodissima per gli utenti

Google porta un nuovo aggiornamento per il suo Android Auto: due novità su tutte per gli utenti, oltre la correzione di alcuni bug.

Due destini che si uniscono. Due come le applicazioni che interagiscono spessissimo tra loro perché uno consente a uno smarthone (Android) di essere utilizzato praticamente sul “grande schermo”, ossia sul cruscotto di una macchina mediante il sistema di infotainment, l’altro è semplicemente WhatsApp, e non serve aggiungere molto altro.

Android Auto, il nuovo aggiornamento
Android Auto, cosa cambia col nuovo aggiornamento – tecnozoom.it

Ebbene, per gli utenti di WhatsApp che utilizzano Android Auto durante la guida è in arrivo la possibilità di ascoltare i messaggi vocali dell’app di messaggistica istantanea numero uno al modo, direttamente dall’interfaccia dell’auto. Se ne parlava fa tantissimo, a dirla tutta, ma ora la funzionalità è disponibile con il client beta. Ma le novità, dicevamo, sono due.

Due come i miglioramenti che ha portato Google su Android Auto grazie al nuovo aggiornamento: una davvero comodissima, senza dimenticare le sempre utili correzione dei bug presenti su servizio che fa parte dell’Open Automotive Alliance, sviluppato in collaborazione con 28 case automobilistiche e fornitori di tecnologia Informatica per applicazioni mobili.

Android Auto, più update rispetto a un anno fa: coerenza, uniformità e un pulsante di disconnessione tra le novità

Per apportare ulteriori miglioramenti agli utenti, Google ha introdotto la versione stabile 10.9 di Android Auto, confermando un trend da tenere in considerazione: il colosso di Mountain View sta rilasciando update per Android Auto a un ritmo molto più rapido rispetto a un anno fa, e questa è sicuramente una buona notizia, soprattutto considerando il numero di bug presenti.

Android Auto, una novità comodissima per gli utenti
Android Auto e il pulsante di disconnessione -tecnozoom.it

Ed è proprio qui che Google si è concentrato sulle criticità in primis, lavorando però a una funzionalità per gli sfondi che consentirà agli utenti di unificare l’utilizzo dello stesso sia su Android Auto sia sui propri dispositivi mobili. Coerenza e uniformità, dunque, quando si passa da uno schermo all’altro. La funzionalità è ancora agli inizi, quindi va notato che ci vorrà un po’ di tempo prima che Google inizi ad abilitarla per i dispositivi di produzione. Ma è tutto in fase avanzata.

L’altra piacevole novità riguarda la possibilità di disconnettere uno smartphone dall’unità principale, quando si esegue Android Auto in modalità wireless. Nello specifico, verrà aggiunto un pulsante di disconnessione nel centro notifiche dello smartphone: premendo questo tasto, la connessione wireless si interromperà immediatamente, consentendo agli utenti di effettuare il collegamento tramite Bluetooth, oppure di collegare un altro smartphone presente in auto.

Impostazioni privacy