Come si aggiorna Whatsapp sui cellulari: la procedura da seguire per iPhone e Android

Come si fa l’aggiornamento di WhatsApp sui cellulari: pochi e semplici passaggi da seguire sia su iPhone che Android

Fare l’aggiornamento di WhatsApp sui cellulari, a prescindere dal sistema operativo in uso, è un’operazione semplice, intuitiva e molto importante da fare.

Come aggiornare WhatsApp sugli smartphone
Aggiornare WhatsApp sul telefono è facilissimo, i passaggi – tecnozoom.it

WhatsApp è l’applicazione di messaggistica istantanea che gode di una grande popolarità, visto il gran numero di utenti che vi accedono ogni giorno, in giro per il mondo. Al pari di altre app, l’aggiornamento è un elemento estremamente rilevante e a cui va prestato attenzione. Aggiornare infatti significa poter disporre della versione sicura e funzionante dell’app.

Tuttavia, non tutti sanno come si faccia l’aggiornamento in questione, e soprattutto magari si ignora che l’operazione risulta essere davvero pratica. Prima di entrare nei dettagli dei passaggi, occhio ad una premessa che si lega ad eventuali problemi con gli aggiornamenti. Alcuni utenti potrebbero infatti non riuscire a fare l’aggiornamento dell’applicazione, e come indicato sul portale ufficiale, le ragioni possono essere varie.

WhatsApp, come si fa l’aggiornamento: la procedura per Android

Per esempio, per citarne giusto un paio, potrebbe non esservi spazio a sufficienza sul device, e ciò richiederà di recarsi nelle impostazioni, poi Google Play Store e le info dell’applicazione. Qui, soffermandosi sullo spazio d’archiviazione, ci si dovrà focalizzare su Svuota Cache e Cancella i dati. Infine, andrà riavviato il cellulare. Se ciò non bastasse, potrebbe esser il caso di rimuovere alcune app o spostare i dati su una scheda SD.

Come si fa l'aggiornamento di WhatsApp sui telefoni
Telefono e WhatsApp, guida agli aggiornamenti: come si fanno – tecnozoom.it

Per aggiornare WhatsApp, chi ha un iPhone dovrà far riferimento all’App Store. Dopo l’accesso, sarà sufficiente cercare l’applicazione e poi soffermarsi su Aggiorna. Qualora si notasse invece il tasto Apri, allora non vi saranno aggiornamenti da dover fare. Al contempo, è possibile anche verificare l’eventuale presenza dell’app verde, all’interno della sezione dello Store, Aggiornamenti disponibili.

Se si volesse poi procedere all’attivazione degli aggiornamenti automatici, bisognare focalizzarsi sulle impostazioni, indicare App Store e poi mettere su On, l’interruttore vicino Aggiornamenti app. Aggiornare WhatsApp è, come detto un’operazione non soltanto semplice da portare a termine ma anche molto importante, come per tutte le applicazioni.

Su Android bisogna far riferimento invece al Google Play Store, tenendo presente che l’operazione si potrà svolgere sia manualmente che in via automatica. Per quanto concerne il primo caso, anzitutto va ricercata l’app in questione sulle store e fare tap su Aggiorna.

Restando poi nel Play Store di Google, c’è anche l’opzione che prevede di indicare la voce Aggiornamenti disponibili. Qui, si potrà vedere, nel relativo elenco, se vi è anche l’app di messaggistica tra quelle cui vi è disponibilità di un aggiornamento.

Passando invece al modo automatico, bisogna fare tap su Impostazioni e accedere alle preferenze di rete. Successivamente, bisognerà focalizzarsi su Aggiornamento automatico delle app, optando per l’attivazione che prevede soltanto il Wi-Fi oppure ogni rete. A tale ultima opzione si lega un consumo maggiore dei giga. Infine, va fatto tap su Fine.

Impostazioni privacy