Rivoluzione Maps, arriva l’intelligenza artificiale: cambia tutto per i guidatori

L’intelligenza artificiale potrebbe aiutarti quando usi Google Maps. C’è grande curiosità intorno all’ultimo aggiornamento, arrivato da pochissimo.

Negli ultimi giorni ha fatto molto discutere l’ultimo aggiornamento di Google Maps. Nel web è in corso un forte dibattito per comprendere se le ultime novità siano davvero in grado di migliorare il servizio fornito. Le opinioni sono contrastanti, anche se la maggior parte delle interazioni sono favorevoli al colosso statunitense.

Google Maps novità
Tutte le novità di Google Maps (tecnozoom.it)

Google Maps è l’applicazione di mappe più scaricata e utilizzata del mondo, quindi è inevitabile che un aggiornamento scateni tante discussioni. L’argomento principale che ruota intorno all’ultimo aggiornamento di Google Maps riguarda l’intelligenza artificiale.

Google ha spinto molto verso questa direzione negli ultimi anni e sembra che l’intelligenza artificiale sia già presente nell’ultima versione, anche se non ancora utilizzabile dagli utenti. Tra poco proveremo ad entrare nel dettaglio dell’argomento, spiegando in che modo l’intelligenza artificiale cambierà l’app in futuro.

Google Maps, arriva l’intelligenza artificiale

In futuro potremmo avere un chatbot anche in Google Maps. Ci sarà la possibilità di parlare con l’intelligenza artificiale e chiedere informazioni, come ad esempio dove svoltare per arrivare in un determinato punto o la collocazione di un negozio. La chat automatica fornirà la risposta in pochi secondi, dopo aver cercato quella destinazione nella mappa.

Google Maps intelligenza artificiale
L’intelligenza artificiale protagonista dell’ultimo aggiornamento (tecnozoom.it)

In questo modo, ci sarà un’interazione più rapida ed efficiente con l’applicazione e gli utenti perderanno meno tempo per ottenere una risposta valida. Come ha riportato Android Authority, c’è un codice nascosto nell’ultima versione di Google Maps che riguarda proprio delle conversazioni all’interno dell’applicazione. La funzione non è ancora attiva, ma sembra che sia stata già sperimentata e che sia ormai pronta per essere scaricata dagli utenti.

Google non ha annunciato ufficialmente l’utilizzo dell’intelligenza artificiale per Google Maps, ma queste diciture all’interno dell’app fanno chiaramente capire qual è la direzione intrapresa. Gli esperti sono sicuri che l’azienda americana stia studiando queste novità già da anni.

L’attenzione dell’azienda sull’intelligenza artificiale è molto forte, anche se potrebbe ancora essere in tempo a cambiare idea. Google lo ha già fatto in passato con altri progetti, ma questa volta sembra che non ci saranno passi indietro.

La chat automatica potrebbe arrivare nel secondo semestre del 2024, anche se non ci sono conferme. Per il momento stiamo commentando indiscrezioni, ma nei prossimi mesi se ne saprà sicuramente di più. Certamente potrebbe essere importante per tutti coloro che, guidando, non possono usare le mani per scrivere nell’app e impostare nuove rotte.

Impostazioni privacy