Salvare le canzoni su Spotify: dove andare a cercarle (dopo) per ascoltarle?

Come salvare le canzoni su Spotify per l’ascolto offline: come funziona e occhio a questi aspetti da approfondire.

Spotify è un amatissimo e popolare servizio per la riproduzione di podcast, musica e video, che permette di accedere a un numero incredibile di canzoni e contenuti realizzati da tanti autori. Riguardo al servizio, in tanti si chiedono dove cercare le canzoni dopo averle salvate da PC e smartphone. Al riguardo ci sono degli aspetti da approfondire a proposito dell’app e delle operazioni che si possono fare.

Spotify e canzoni salvate per l'ascolto offline: come funziona
Spotify e ascolto offline delle canzoni, i dettagli da sapere – tecnozoom.it

Spotify permette di salvare le canzoni, scaricandole sul proprio device, così da poter utilizzare la funzione dell’ascolto offline. In tal modo, l’utente è in grado di aver accesso ai contenuti anche senza una connessione internet attiva. Una possibilità preziosa a cui far riferimento in diverse occasioni, ad esempio quando si viaggia in areo, o magari semplicemente per evitare il consumo dei dati.

Per salvare brani, album e playlist da Spotify sul telefono, per l’ascolto offline, occorre essere clienti Premium, poiché la versione gratis non lo permette. Dopo essersi recati nella pagina dell’album o playlist di interesse, bisognerà far partire il download, premendo sulla freccia che punta verso il basso.

Dopodiché, l’applicazione non userà la connessione per la riproduzione della canzone scaricata, ma la copia presente sul device. Chiaramente non si può fare la copia dei brani scaricati da Spotify su altri dispositivi; l’accesso ai file, protetti, è possibile soltanto attraverso l’app e sino a quando è attivo l’abbonamento Premium.

Salvare le canzoni di Spotify sul dispositivo: cosa l’app permette di verificare

Dopo aver visto come salvare le canzoni di Spotify sullo smartphone per l’ascolto offline, occorre approfondire un altro punto, ovvero dove trovarle. Nel caso di Android, non c’è modo di controllare dove vengono salvate le canzoni da Spotify. Tuttavia, ad accesso fatto sull’app, ci si può recare nelle Impostazioni, attraverso l’icona sulla destra in alto, e individuare la voce Memoria. Qui si potrà controllare lo spazio occupato dall’app e dai brani scaricati.

Come salvare le canzoni su Spotify per l'ascolto offline e cosa l'app permette di fare
Spotify e ascolto offline, i dettagli sulle canzoni salvate sul dispositivo – tecnozoom.it

L’app infatti consente importanti operazioni, come vedere la quantità di spazio libero e occupato, ma anche la rimozione di tutti i brani scaricati, o ancora di cancellare la chance per risparmiare spazio.

Stesso discorso per iPhone e iPad; non si può verificare dove vengono salvati i brani, ma accedendo alle Impostazioni e soffermandosi su Impostazioni e Privacy, l’utente potrà gestire lo spazio occupato dall’app e dalle canzoni cui si è fatto il download. Nell’area Memoria, si potrà controllare lo spazio libero sul dispositivo e quello occupato dai brani scaricati dall’app, e anche in tal caso l’utente potrà sia rimuovere tutte le canzoni scaricate che cancellare la cache.

Nel caso del computer, occorre accedere all’applicazione installata sul pc e, dalla pagina principale, soffermarsi sull’icona del profilo, e poi Impostazioni. Tra le varie voci occorrerà prestare attenzione a Memoria, dove scorgere Offline storage location, con l’indicazione del percorso per individuare i brani salvati per l’ascolto offline. Tramite poi Cambia Impostazioni, il percorso potrà esser cambiato.

Impostazioni privacy