Accettare o negare i cookies, che dilemma! Cosa sapere per evitare di fare guai

I cookies sono presenti in ogni pagina web e non tutti sanno se accettarli o negarli: tutto su cosa sapere per non fare guai.

È sempre più frequente dover accettare o negare i cookies prima di visitare un sito web, alle volte con messaggi che coprono tutto lo schermo del computer o dello smartphone impedendo così di leggere il contenuto del portale. In genere si accettano i cookies senza neanche pensarci troppo ma è bene sapere come comportarsi in presenza di questa domanda, così da evitare qualsiasi problema.

Accettare o negare i cookies
Cosa fare con i cookies per non avere problemi – (Tecnozoom.it)

I cookies sono file di testo con all’interno alcuni dati personali dell’utente che naviga in rete. Questi sono creati in maniera automatica da un server al momento della connessione e sono utili a identificare noi e il device che stiamo utilizzando. Possono essere divisi in due tipi: abbiamo i magic cookies che sono pacchetti di informazioni che non cambiano nel tempo, a differenza dei cookie HTTP. Quest’ultimi si modificano perché si aggiornano tramite le preferenze e le varie attività online.

Da come possiamo intuire, i cookies vanno a setacciare la propria attività in rete ed è per questo che bisogna capire bene quando dare il consenso e quando negarlo. Scopriamo a questo punto come gestire al meglio questo elemento senza avere alcun problema di sorta.

Come gestire i cookies web: i dettagli a cui fare caso

Accettare i cookies conduce automaticamente all’identificazione e al salvataggio delle proprie abitudini sul web. Ogni volta in cui si fornisce il consenso, i dati vengono inglobati nel browser che si utilizza sotto forma di coppie nome-valore. Quando poi torniamo in un secondo momento su quel portale, il browser restituirà i dati delle sessioni precedenti al server.

Cosa sapere sui cookies
Le informazioni utili da conoscere sui cookies – (Tecnozoom.it)

Le informazioni che accettiamo di fornire possono essere cedute a terze parti, minando così la privacy digitale. Quando si è di fronte alla famosa Cookies Policy di un sito bisogna fare attenzione a quali cookies stiamo consentendo l’accesso, questi si dividono in:

  • Cookies di prima parte: sono creati dal sito di riferimento e, in genere, sono più sicuri dato che solo il portale memorizza le informazioni;
  • Cookies di terza parte: questi sono generati da pagine diverse dai siti in cui si sta navigando, cosa che rende le informazioni in pericolo. I dati possono essere ceduti agli inserzionisti che agiscono tramite la pubblicità o alle società di analisi che possono creare un nostro profilo utente con le informazioni ricevute;
  • Cookies zombie: su questi cookies di terze parti non abbiamo nessun controllo e sono difficili da eliminare. Anche questi possono essere utilizzati dalle società di analisi.

Quindi tutto dipende dalla propria responsabilità di accettare o meno i cookies. In caso di rifiuto, il sito non salverà le informazioni mentre se si accettano solo quelli “essenziali” si darà il via al processo dei cookies di prima parte. Ad ogni modo, ora la scelta sarà più consapevole e non si avranno problemi quando si presenterà nuovamente questa domanda.

Impostazioni privacy