Bonus fotovoltaico con accumulo su impianto esistente: le alternative possibili oggi

Cosa propone oggi l’intricato mondo del bonus fotovoltaico con accumulo su un impianto esistente? Ecco le alternativi disponibili sul mercato

La decisione di installare un impianto fotovoltaico con sistema di accumulo è una scelta saggia. Significa infatti rendersi indipendenti dalla rete elettrica nazionale producendo la propria energia tramite la potenza green del sole.

Fotovoltaico con accumulo: che bonus sfruttare?
Bonus fotovoltaico, cosa offre il mercato oggi (Tecnozoom.it)

Questo permette di risparmiare molto e di “conservare” l’energia non utilizzata per altri momenti. Proprio il sistema di accumulo è infatti un elemento cruciale quando si decide di passare all’energia pulita del sole, ma magari non tutti hanno pensato di installarlo in prima battuta.

Magari per non consapevolezza, magari per una spesa troppo eccessiva da sostenere in un’unica volta. Ma se oggi abbiamo cambiato idea cosa possiamo fare? Esiste un bonus in tal senso da sfruttare per ridurre le spese iniziali da sostenere? Vediamo insieme quali sono le alternative possibili oggi sul mercato.

Bonus fotovoltaico con accumulo: quali richiedere oggi?

I bonus e gli incentivi per rendere la propria casa più green e sostenibile sono svariati. L’attenzione che tutto il mondo sta riversando sulla problematica ambientale ci impone di fare delle scelte che rispettino la natura e il nostro Pianeta. Nel caso di un sistema di accumulo integrato ad un impianto fotovoltaico esistente nel 2023 sono state pubblicate e rese pubbliche specifiche agevolazioni utilizzabili.

Impianto fotovoltaico con accumulo, bonus e incentivi
Bonus e incentivi per una casa green (Tecnozoom.it)

Nello specifico, il top, fu un credito di imposta al 9,15% scaduto però a marzo. Si trattava infatti di un bonus per tutte le spese sostenute nel 2022 da usare quindi nella dichiarazione dei redditi 2023. Non è escluso che ritorni qualcosa di simile prossimamente, magari con l’arrivo della bella stagione, ma se volte intervenire ora resta comunque utilizzabile il bonus per le ristrutturazioni edilizie al 50%.

Che si può benissimo applicare per l’installazione di impianti fotovoltaici con sistemi di accumulo. Il motivo è che rientrano nel mondo della ristrutturazione e del risparmio energetico. Il tetto è di 96mila euro di spesa. Se siete quindi interessati a questo specifico bonus la cosa migliore che potete fare è rivolgervi a professionisti del settore. Potete contattare ditte che installano impianti fotovoltaici e chiedere loro un aiuto e una consulenza.

Dopo sicuramente verrete affiancati da un team di tecnici specializzati che a seguito di un audit energetico troveranno non solo la soluzione migliore per voi e le vostre esigenze, ma anche l’incentivo perfetto per risparmiare. Rendersi sempre più indipendenti dalla rete di distribuzione energia nazionale è una scelta che fa bene al portafogli e all’ambiente.

Impostazioni privacy