Cinema e film in 3D, di cosa si tratta: ecco come funziona l’esperienza full immersion in una pellicola

Sai cos’è il cinema 3D? Ti permette di vedere un film immergendoti in un’esperienza unica. Dovresti provare, ti divertirai sicuramente. Ecco tutte le informazioni utili sul cinema 3D e sulle differenze con gli altri tipi di pellicole.

Negli ultimi anni va molto di moda il cinema 3D. Hai mai visto gli occhialini colorati indossati dalle persone che escono dalla sala? Quello è un segno di riconoscimento inequivocabile: tutta quella gente ha appena visto un film in 3D. Si tratta di un’esperienza molto interessante, da provare, anche perché potrebbe rappresentare il futuro del cinema. A differenza di quanto si possa credere, questa tecnologia è stata studiata diversi anni fa, anche se è arrivata nelle sale soltanto da poco tempo.

Cinema 3D esperienza
Come funziona il cinema 3D (tecnozoom.it)

I primi film in tre dimensioni risalgono addirittura agli anni ’20, anche se non ebbero molto successo. Negli anni ’50, qualcuno ha riprovato a proporre questa tecnologia, con risultati leggermente migliori, anche se si trattava di una tecnica ancora molto primordiale. Oggi il cinema tridimensionale prova a contrastare l’avvento delle piattaforme, proponendo un’esperienza diversa, impossibile da provare a casa, sul divano, mentre scegliamo una serie tv da vedere. Ecco tutto ciò che dovresti sapere sulla visione di un film in 3D.

Cinema 3D: ecco perché dovresti provarlo

Per la visione tridimensionale, è necessario che le riprese di un film vengano effettuate con delle tecniche dedicate, altrimenti sarebbe impossibile percepire la terza dimensione. Per notare la profondità hai bisogno di alcuni occhiali colorati, dei quali avrai già sentito parlare in passato. Le lenti ti permettono di guardare un film in 3D, ma questa tecnologia ha bisogno di due proiettori sincronizzati per funzionare, capaci di proiettare le immagini in maniera separata sullo schermo. Gli occhiali ti consentono di ottenere una sintesi perfetta delle due proiezioni.

Film 3D
Un film 3D è diverso? (tecnozoom.it)

Grazie alle lenti, infatti, l’occhio sinistro vede le immagini del proiettore sinistro, mentre l’occhio destro vedrà quelle del proiettore posizionato a destra. Questa differenza ti consente di ottenere la terza dimensione. Gli occhiali hanno lenti polarizzate, le quali consentono il passaggio della luce che oscilla, sia sul piano orizzontale che su quello verticale, ma mai contemporaneamente. In questo modo, quando il proiettore entra in funzione, il film sarà percepito da entrambi gli occhi in maniera diversa.

Le due immagini vengono poi elaborate dal cervello e ti permettono di vedere una sola figura, in tre dimensioni. Sarebbe impossibile guardare un film in 3D senza questi occhiali speciali. Ad alcuni possono dare fastidio, ma l’esperienza che puoi vivere è davvero unica, da provare almeno una volta nella vita. Alcune televisioni consentono di guardare un film in 3D, potresti iniziare a provare a casa, per poi spostarti al cinema con i tuoi amici.

Impostazioni privacy