Ecco perché a Venezia non troviamo gondole colorate, ci scappa anche la multa

Sai perché a Venezia non è possibile avere gondole colorate? La risposta è molto curiosa, ma c’è addirittura il pericolo di incappare in una sanzione. Ecco il vero motivo, resterai semplicemente senza parole quando lo conoscerai.

Venezia è una delle città più conosciute del nostro paese del mondo. Ogni anno, tantissimi turisti provenienti da ogni angolo del pianeta fanno di tutto per visitare questo posto meraviglioso, immerso all’interno di una laguna e pieno di storia. I turisti sono talmente tanti, da costringere le autorità locali a pensare di ridimensionare gli ingressi quotidiani. Uno dei simboli di Venezia è sicuramente la gondola, da sempre grande attrazione per chi visita questa città.

Venezia gondole colorate multa
No alle gondole colorate (tecnozoom.it)

Un giro in gondola non è un’esperienza insignificante, ecco perché può costare fino a ottanta euro per trenta minuti. La tariffa può anche aumentare se il giro in gondola avviene di notte. Questa è una tariffa approssimativa, stimata per cinque persone, ma il giro in coppia costa leggermente di meno. C’è una curiosità che riguarda le gondole che, forse, anche tu hai notato in questi anni. Sai perché le gondole non possono essere colorate? Dietro questa risposta si nasconde una risposta molto curiosa, scopriamo insieme qual è.

Perché le gondole a Venezia non possono essere colorate?

Se hai visitato Venezia almeno una volta nella vita, hai anche visto le famose gondole, grazie alle quali tantissimi turisti fanno un giro nella laguna ogni giorno. Si tratta di una delle imbarcazioni più curiose che esistano al mondo, in grado di attirare l’interesse di molte persone. C’è chi non vede l’ora di andare a Venezia proprio per fare un giro in gondola, ma c’è qualche dettaglio che non conosci e che oggi ti daremo la possibilità di apprendere.

Gondola Venezia
Un giro in gondola a Venezia (tecnozoom.it)

La laguna veneziana è piena di queste imbarcazioni e hanno tutte la stessa caratteristica: sono nere. Il motivo è legato alla storia e viene da molto lontano. L’imbarcazione più amata dai turisti (e non solo) è nera perché, ai tempi della Serenissima, esisteva una sorta di gara per trasformarla in un simbolo di potere e ricchezza. I nobili, infatti, si sfidavano a chi avesse la gondola più bella, colorandola e rendendola quanto più sfarzosa possibile.

Ad un certo punto, però, pare che qualcuno esagerò con questa competizione ed il Senato della Serenissima mise un freno alla personalizzazione delle gondole. Da quel momento, infatti, la gondola è stata sempre nera e nessuno ha mai più avuto la possibilità di cambiarne il colore. Il rischio è quello di prendere una multa salata e questa regola è arrivata fino ad oggi. I gondolieri hanno spesso la tipica divisa a strisce, ma la gondola è sempre nera, nessuno può avere l’onore di godere di una eccezione. Lo sapevi?

Impostazioni privacy