Email, ecco come ricevere la conferma di lettura: così è semplicissimo

È semplicissimo ricevere la conferma di lettura di una email. Bastano solo pochi passaggi: ecco che cosa bisogna fare per non avere più dubbi.

Alle volte è importante ricevere una conferma di lettura ad un messaggio di posta elettronica. Questo soprattutto quando si parla di questioni importanti sia da un punto di vista lavorativo che privato. Per fortuna c’è un modo per evitare di rimanere con l’incertezza per ore o per giorni.

Email: conferma lettura
Mettere la conferma lettura di un’email – tecnozoom.it

Non è certamente una novità quella di dover mandare una email importante ed essere sicuri che sia stata ricevuta, anche perché alle volte capita che finisca nella cartella spam. Proprio per questa ragione è necessario impostare la conferma di lettura su Gmail. Farlo è semplice, anche se magari la procedura potrebbe non essere immediata, soprattutto perché Google offre una opzione integrata solamente per gli utenti professionali.

Email, conferma di lettura su Gmail: ecco come impostarla

Per WhatsApp è molto semplice capire se un messaggio è stato inviato o letto, un po’ più complicato è per i messaggi di posta elettronica. Questo solo se non è stata impostata la conferma di lettura per le email, altrimenti il problema non sussiste.

Email: come fare conferma lettura
Le estensioni per la conferma lettura di un’email – tecnozoom.it

È bene sottolineare che Google offre la conferma di lettura solo per gli account lavorativi di tipo Workspace e non per i profili personali. Detto ciò, bisogna aggiungere che ci sono alcuni aspetti negativi per quanto riguarda la conferma di lettura e che riguardano quasi sempre il destinatario:

  • È facoltativa, ovvero il destinatario può anche rifiutare di far sapere se l’email è stata letta o meno.
  • Deve essere fatta manualmente.
  • Non è possibile farla con l’invio multiplo o l’unione dinamica.

Detto ciò, per avere la conferma di lettura per un account Gmail bisogna fare affidamento esclusivamente a Google Workspace, per poi chiedere all’amministratore di poter abilitare la funzione che si trova all’interno delle impostazioni e quindi confermare la lettura dei messaggi di posta elettronica.

Una volta abilitata la funzione, il destinatario riceverà un messaggio in cui gli viene chiesto di confermare la lettura o meno. Altrimenti può cliccare sulla voce “Non ora” e rimandare la conferma in un secondo momento, ovvero quando riaprirà il messaggio.

Per chi non usa Workspace può optare per Mailtrack, si tratta di un’estensione per Chrome che permette di fare la stessa cosa. È un’ottima soluzione gratuita come Boomerang, che aiuta chi ha bisogno di sapere se l’email è arrivata o meno. Sono sicuramente un’ottima opportunità soprattutto per chi lavora con la posta elettronica e ha bisogno di avere le risposte.

Impostazioni privacy