Guadagna soldi con Youtube: la piattaforma ha ridotto i requisiti per la monetizzazione, ecco che cosa ti serve

Volete guadagnare soldi con YouTube? Di recente, la piattaforma ha ridotto i requisiti per la monetizzazione. Ecco cosa dovete sapere.

YouTube è ancora oggi una delle piattaforme più amate ed utilizzate al mondo. Ogni giorno vengono caricati milioni di nuovi video di ogni genere, si va dalle ricette ai gameplay, passando per vlog, clip musicali e tanto, tanto altro. Se da un lato ci sono gli utenti che guardano ciò che viene pubblicato, dall’altra ci sono i cosiddetti YouTuber.

Novità Youtube
Guadagna soldi con Youtube- (Tecnozoom.it)

Ossia creator che hanno la propria pagina personale e si occupano di pensare a quali contenuti pubblicare in base alle proprie esigenze e alla propria creatività. E ad un determinato numero di iscritti e visualizzazioni, si può richiedere la partnership con YouTube stessa e iniziare a guadagnare soldi! Se anche voi sognate una carriera da YouTuber, dovete sapere che Google ha di recente ridotto i requisiti per la monetizzazione, rendendola più accessibile a tutti.

Nuovi requisiti per la monetizzazione con YouTube: tutte le novità

Accedere al servizio di monetizzazione con YouTube è ora diventato ancora più semplice. Di recente, infatti, Google ha deciso di rivedere le proprie regole per consentire a sempre più creator di iniziare a guadagnare pubblicando i propri video. La novità potrebbe interessare anche voi, se da tempo vi balena in testa l’idea di intraprendere una carriera su questa piattaforma social.

Monetizzazione con YouTube, cambiano i requisiti minimi
I nuovi requisiti per guadagnare con YouTube – (Tecnozoom.it)

Nello specifico, l’idea di Big G è stata quella di lanciare una sorta di monetizzazione light con solo alcune delle tante funzionalità disponibili per quella classica. Per potervi accedere, sarà necessario avere 500 iscritti, almeno 3 video caricati negli ultimi 3 mesi e 3000 ore di visualizzazione totali nell’ultimo anno. Dunque numeri non impossibili e che allargano drasticamente la platea di YouTuber che saranno compatibili con questo piano.

Tra le funzionalità disponibili troviamo lo shopping, gli abbonamenti, la super chat, i super sticker e molto altro. Mancano i guadagni tramite inserzioni pubblicitarie, che resteranno prerogativa della monetizzazione canonica che si può ottenere con i vecchi requisiti già disponibili da tempo. Stando a quanto emerso, per ora queste nuove regole verranno applicate negli Stati Uniti, in Gran Bretagna e in pochi altri paesi del mondo.

Il tutto dovrebbe però venire allargato anche in Italia già nelle prossime settimane. Se anche voi siete interessati, iniziate a mettere giù un piano per il vostro canale che vi possa far raggiungere i requisiti minimi richiesti. Così da dar vita alla carriera da YouTuber dei vostri sogni!

Impostazioni privacy