In pensione con soli 5 anni di contributi: i dettagli che devi conoscere

Non tutti lo sanno, ma in Italia c’è una strada che consente di andare in pensione con solo 5 anni di contributi. Vediamo i dettagli.

Avete iniziato a lavorare tardi? Nessun problema: c’è un modo per riuscire ad accedere alla pensione con appena 5 anni di contributi. In questo articolo vi spieghiamo di cosa si tratta.

Pensione con 5 anni di contributi
C’è un modo per andare in pensione con 5 anni di contributi/ Tecnozoom.it

Il mondo della previdenza sociale in Italia è regolato dalla legge Fornero entrata in vigore nel 2011. La legge Fornero prevede che si possa andare in pensione a 67 anni ma solo se gli anni di contributi sono almeno 20 e solo se l’importo dell’assegno previdenziale maturato è pari almeno a 1,5 volte l’importo dell’assegno sociale. Quest’ultimo cambia ogni anno poiché è soggetto a rivalutazione: nel 2023 l’assegno sociale corrisponde a 503,27 euro al mese per tredici mesi.

Esistono diverse misure di pensione anticipata ma tutte fanno sconti sull’età piuttosto che sui contributi. Come fare, dunque, se si inizia a lavorare tardi e non si raggiungono i 20 anni di contributi richiesti dalla legge Fornero? Nessun problema: non tutti lo sanno ma la vigente normativa prevede anche la possibilità di andare in pensione con solo 5 anni di contributi.

Ecco come andare in pensione con 5 anni di contributi

Nonostante la legge Fornero obblighi ad avere almeno 20 anni di contributi per poter andare in pensione, c’è una strada poco conosciuta che permette di smettere di lavorare e ricevere la pensione anche con solo 5 anni di contributi.

Come andare in pensione con solo 5 anni di contributi
Ecco chi può andare in pensione con 5 anni di contributi/ Tecnozoom.it

Come anticipato, in Italia le forme di prepensionamento non mancano ma tutte puntano a ridurre l’età anagrafica di accesso alla pensione piuttosto che gli anni di contributi. Con Quota 103, ad esempio, si può andare in pensione a soli 62 anni- 5 anni prima rispetto a quanto previsto dalla legge Fornero- ma gli anni di contributi devono essere almeno 41.

Stesso requisito contributivo richiesto anche da Quota 41 che, tra l’altro, per ora, si rivolge solo a categorie specifiche. Con Ape sociale gli anni di contributi richiesti per accedere alla pensione anticipata vanno da un minimo di 30 fino ad un massimo di 36. Con la pensione anticipata ordinaria si può andare in pensione a qualunque età ma i contributi devono essere almeno 42 anni e 10 mesi per gli uomini e 41 anni e 10 mesi per le donne.

Eppure c’è un modo per andare in pensione con solo 5 anni di contributi. Bisogna aver iniziato a versare tutti i contributi dopo il 1995. Chi ha iniziato a versare i contributi a partire dall’1 gennaio del 1996 rientra nella categoria dei cosiddetti “contributivi puri” e potrà andare in pensione con appena 5 anni di contributi ma l’assegno previdenziale gli verrà versato solo dopo che avrà compiuto 71 anni di età. Bisogna precisare che però con solo 5 anni di contributi, l’assegno previdenziale sarà veramente molto basso e non è nemmeno previsto l’adeguamento al trattamento minimo dell’Inps.

Impostazioni privacy