Se non riesci ad accettare queste 10 cose, sei un boomer. Una si è sentita mille volte

Se non riesci ad accettare dieci cose che fanno parte dell’era attuale, allora sei un autentico boomer. Vediamo di cosa si tratta.

Ogni generazione ha i suoi modelli di riferimento e i suoi stili comportamentali. Ci sono 10 cose che un boomer non riuscirà mai ad accettare.

Chi sono i boomer
I boomer sono nati tra il 1945 e gli anni ’70/ Tecnozoom.it

Partiamo subito con il precisare chi sono i boomer. Si tratta della generazione nata nel dopoguerra, diciamo tra il 1945 e gli anni ’70. Una generazione cresciuta in un contesto sociale, culturale ed economico completamente diverso da quello di oggi. I boomer non sono cresciuti con smartphone, IPhone e Netflix e hanno dovuto attendere qualche anno anche per avere il televisore in casa, a volte.

Ecco così che queste persone- che oggi hanno tra i 50 e i 70 anni approssimativamente- proprio non riescono ad accettare alcuni comportamenti e alcune abitudini che sono del tutto normali per la Generazione Z. In particolare ci sono 10 cose che un boomer non accetterà mai.

Ecco 10 cose che un boomer non accetta

Per un 20enne della generazione Z è inaccettabile che un bar non abbia la connessione Wi-fi. Per un boomer, invece, le cose inaccettabili sono altre.

La società in cui viviamo oggi è completamente diversa rispetto a quella in cui sono nati e cresciuti i boomer. Per questo, spesso, le generazioni fanno fatica a dialogare tra loro: perché ciò che per noi è incredibile per loro è normale e viceversa. In particolare la generazione dei boomer non accetta le seguenti 10 cose.

Cose che i boomer non accettano
Ecco 10 cose che un boomer non riesce ad accettare/ Tecnozoom.it
  • Le ingiustizie. Un boomer è cresciuto in un’epoca in cui gli ideali erano tutto e non accetterà mai le ingiustizie.
  • Chi vuole tutto e subito. Chi è nato nel dopoguerra sa che per ottenere le cose importanti ci vuole tempo, fatica e pazienza.
  • Mettere i soldi al primo posto. Per i boomer la vera ricchezza è la salute.
  • Confondere il successo con la felicità. I boomer sanno che avere successo sul lavoro o essere popolari non ha nulla a che vedere con la felicità.
  • Chi non accetta i cambiamenti. Per persone nate dopo la seconda guerra mondiale i cambiamenti fanno parte della vita.
  • Chi non si accetta. Stravolgere il proprio corpo con tatuaggi o chirurgia estetica non fa parte del modo di vedere le cose di un boomer.
  • La ricerca della perfezione. I boomer hanno la saggezza necessaria per sapere che la perfezione non esiste.
  • Le relazioni superficiali. Per un vero boomer i rapporti solidi e autentici vengono prima di tutto.
  • La non accettazione del dolore. Il dolore può fare parte della vita ed è assolutamente assurdo e illogico non accettarlo.
  • Non accettare il fallimento. Viviamo in una società che ci fa vivere il fallimento come una sconfitta. In realtà un vero boomer sa che ogni fallimento è un’occasione per imparare qualcosa e migliorarsi.
Impostazioni privacy