Sono queste le 20 migliori imprese dove lavorare se sei una donna, 4 sono italiane

Quali sono le migliori aziende in cui lavorare se sei una donna? Forbes ha stilato una classifica, 4 di queste sono aziende italiane.

Nonostante i grandi progressi che le donne stanno vivendo nel campo del lavoro e della carriera, la loro presenza nel campo del lavoro a livello mondiale continua a rimanere purtroppo inferiore rispetto agli uomini. Guardando i dati dell’Organizzazione Internazionale del Lavoro, appena il 47% delle donne ha un lavoro, un clamoroso contrasto rispetto al 72% degli uomini. Senza contare che anche quando hanno un lavoro, si tratta spesso di posizioni inferiori di qualità.

aziende migliori donne
Quali sono le migliori aziende in cui lavorare se sei una donna? (tecnozoom.it)

Nel corso della pandemia sono state molte le donne che hanno lasciato il lavoro, ma ora negli Stati Uniti stanno piano piano tornando in azione, e il loro tasso di occupazione ha superato persino tutti i dati della pre-pandemia del febbraio 2020.

Quindi non tutta la speranza è perduta, considerando anche l’altro aspetto incoraggiante, ovvero le varie aziende che stanno riconoscendo quanto sia importante il talento femminile, tanto da offrire benefit tipo orari di lavoro più flessibili o anche congedi familiari.

Migliori luoghi di lavoro per le donne: quali sono

Forbes ha lavorato con la società di ricerche di mercato Statista per classificare quali siano le aziende migliori del mondo per le donne nel 2023. Si tratta di un’intervista con più di 70 mila donne che hanno lavori in multinazionali fra 37 Paesi diversi.

aziende per le donne
Le migliori aziende per le donne, lista compilata da Forbes (tecnozoom.it)

Le intervistate hanno dovuto rispondere a una serie di domande, tra le quali raccomandazioni del proprio datore di lavoro, la loro valutazione delle pratiche dell’azienda sia generali che specifiche per quanto riguarda il genere, tipo l’equità del salario e come viene gestita la discriminazione. Hanno anche risposto a domande riguardo gli stereotipi di genere e la promozione dell’uguaglianza.

Le aziende sono anche state valutate in base a che percentuale di donne c’è in una posizione di leadership. In cima alla classifica troviamo Maif, un gruppo di assicurazioni francese, poi The Estée Lauder Companies, una società di cosmetici a New York. Il terzo posto è di Sap, azienda di tecnologia tedesca, e poi Clorox, azienda americana di prodotti di consumo, e Marriott International, una catena di alberghi americana.

Nella lista ci sono anche quattro aziende italiane, che sono: Generali, Enel, Ferrero ed Eni. Però, se messe a confronto ad altri paesi europei tipo Francia e Germania, l’Italia si posiziona un po’ più in basso, con solo 4 aziende tra i primi 293 posti in classifica.

Impostazioni privacy