Utilizza i termosifoni in maniera intelligente: il metodo per avere casa calda senza spendere un patrimonio

Meglio tenere i termosifoni sempre accesi o azionarli all’occorrenza? Il metodo per mantenere calda la casa in modo intelligente.

Con l’arrivo dell’inverno ed il progressivo abbassarsi delle temperature è indispensabile accendere i termosifoni per riscaldare l’ambiente domestico. Questo ovviamente comporterà di conseguenza un drastico aumento della bolletta del gas.

usare termosifoni in modo intelligente
Come usare i termosifoni in modo intelligente senza spendere una fortuna – TecnoZoom.it

Motivo per cui ogni anno quasi tutti si domandano se sia di fatto più conveniente tenere il riscaldamento sempre acceso oppure azionarlo soltanto quando fa più freddo.

La risposta purtroppo non è univoca. Tuttavia, occorre considerare da un lato una serie di fattori oggettivi e dall’altro le esigenze di ciascun nucleo famigliare. Di sicuro, però, esiste un modo intelligente per mantenere la propria casa la caldo senza spendere al tempo stesso un vero patrimonio.

Utilizza i termosifoni in modo intelligente: come avere la casa calda senza spendere una fortuna

Come abbiamo anticipato poco fa, quando si parla di termosifoni e di riscaldamento ci sono essenzialmente due scuole di pensiero. Da una parte c’è chi preferisce accendere i caloriferi solo in determinate fasce orarie, dall’altra ci sono coloro che li tengono sempre attivi. Ma qual è nel concreto il modo più intelligente per utilizzarli e per spendere di meno in bolletta?

come usare termosifoni
Il metodo per usare i termosifoni in modo intelligente – TecnoZoom.it

La risposta è tutt’altro che scontata, dal momento che molto dipende dalle necessità di ognuno di noi. In generale, però, possiamo dire che accendere i termosifoni solo quando fa freddo è piuttosto dispendioso, in quanto la casa farà più fatica a mantenere una temperatura costante e la caldaia avrà bisogno di maggiore energia per attivarsi e riscaldare l’ambiente.

Di contro, tenere i caloriferi sempre in funzione a temperature elevate anche quando non ce n’è bisogno può essere altrettanto dispendioso. Il consiglio è, quindi, quello di tenere il riscaldamento acceso ad una temperatura minima e di alzarlo solo quando fa più freddo. 

Ci sono tuttavia anche alcune eccezioni. Se si passa poco tempo in casa, se le mura sono in grado di trattenere piuttosto bene il calore e qualora le dimensioni dell’appartamento siano abbastanza limitate potrebbe essere più conveniente accendere i termosifoni solo all’occorrenza.

Un altro metodo per usare il riscaldamento in modo funzionale è diversificare la temperatura dei vari ambienti, sfruttando le apposite valvole dei caloriferi. Così facendo, si potrà concentrare il calore nelle stanze che necessitano di un maggiore riscaldamento, per esempio in bagno e in camera da letto, mentre si potranno mantenere le temperature più basse in zone come la cucina dove in genere fa sempre più caldo.

Impostazioni privacy