Apple, clamoroso: spiacevole sorpresa iPhone, utenti amareggiati

Clamorosa svolta in casa Apple che perplime i tantissimi utenti dell’azienda americana: la spiacevole sorpresa coinvolge iPhone.

Apple è al centro di una clamorosa svolta inerente ai suoi iPhone e che non fa felice i tantissimi utenti dell’azienda. Quest’ultimi infatti sembrano dover accogliere solo dei piccoli cambiamenti in futuro, nonostante dei prezzi che si mantengono sempre più su un piano decisamente alto.

Apple sorpresa iphone
Spiacevole sorpresa da Apple sugli iPhone – (Tecnozoom.it)

Il mondo tech è fortemente contraddistinto dagli iPhone di casa Apple, come dimostrano le vendite della serie 15 del dispositivo. A settembre l’azienda ha presentato i nuovi iPhone ma lo sguardo degli affezionati è già rivolto alla nuova serie, che però potrebbe generare un certo malcontento tra gli utenti.

A rafforzare questo concetto è stata una nota di ricerca diffusa da Barclays che ha evidenziato come i nuovi modelli di iPhone non segnaleranno tante novità. La nota della società ha anche parlato delle possibili vendite di iPhone 16.

iPhone 16 avranno poche novità: lo scenario degli analisti di Barclays

La società Barclays ha pubblicato di recente una nuova nota di ricerca dedicata ad Apple e al possibile scenario che potrebbe configurarsi nel 2024. Anche nel corso di quest’anno l’azienda di Cupertino sarà protagonista ma a quanto pare non porterà in scena tantissime novità.

Nota ricerca Barclays su Apple
Lo scenario configurato dagli analisti di Barclays su Apple – Foto Facebook: BarclaysUK – (Tecnozoom.it)

Gli analisti di Barclays prevedono un rallentamento delle vendite per gli iPhone rispetto allo scorso anno, oltre ad una mancata ripresa per Mac, iPad e i vari indossabili dell’azienda di Cupertino. Un quadro quello prefigurato dagli analisti della banca che potrebbe lasciare il segno nei tanti utenti che ogni anno comprano l’ultimo iPhone messo sul mercato.

Entrando nei dettagli della nota di ricerca gli analisti prevedono un volume di vendita minore per gli iPhone 16 a causa delle poche novità implementate nei nuovi dispositivi. Mac ed iPad torneranno ai livelli pre-Covid, precisamente dove non mostravano alcuna crescita. Oggi sono sopra il livello del 20-30% nonostante il settore sia da tempo in regressione.

Gli analisti osservano un rallentamento della crescita nei servizi, con la previsione di aumento tra l’8 e il 10%, nettamente al di sotto della stima di crescita precedente del 20%. Inoltre, a lungo termine sono previsti rendimenti decrescenti sull’ecosistema. Quanto realizzato dall’azienda di Cupertino, secondo gli analisti, è ancora oggi molto forte ma è probabile che ci sarà una minore spinta verso l’ecosistema con nuovi servizi o prodotti. Proprio queste poche attività renderanno difficile un incremento nei prossimi anni.

Impostazioni privacy