Batterie al litio, la svolta più attesa: notizia importantissima (finalmente)

Oggi l’utilizzo delle batterie al Litio sta dando problemi all’espansione delle auto elettriche ma forse è in arrivo la soluzione.

Si tratta di un materiale che troviamo in tutti i dispositivi elettronici, dagli smartphone ai veicoli elettrici, dispositivi che usiamo tutti i giorni e che aumenteranno notevolmente di numero. La domanda di questo materiale è destinata a salire vertiginosamente nei prossimi anni.

materiali alternativi alle batterie al litio
Presto potremo usare alternative alle batterie al Litio con notevoli vantaggi – Tecnozoom.it

Tuttavia questo materiale si sta rivelando non proprio sicuro, per quanto riguarda soprattutto il comparto dei veicoli elettrici, e nemmeno molto performante. Non dimentichiamoci poi che l’estrazione stessa del Litio è altamente dannosa per l’Ambiente.

Se vogliamo dunque andare verso una società prevalentemente “elettrica” dobbiamo trovare soluzioni alternative. E forse Bill Gates l’ha trovata. Ecco la notizia che tutti aspettavano.

Grazie all’Intelligenza Artificiale presto potremo usare materiali alternativi alle batterie al Litio

Lo studio e i primi risultati arrivano da Microsoft e dal Pacific Northwest National Laboratory (PNNL) che hanno utilizzato l’IA per trovare una soluzione efficace in tempi brevi.

intelligenza artificiale trova alternative al litio
L?IA ci aiuterà a trovare soluzioni alternative al Litio – Tecnozoom.it

L’uso del Litio, nel futuro, potrebbe essere drasticamente ridotto del 70%, a tutto vantaggio dell’ambiente ma anche delle performance dei dispositivi elettrici ed elettronici.

Un team di esperti ha chiesto alla IA quali potrebbero essere i materiali alternativi al Litio, offrendo 32 milioni di potenziali candidati. L’IA ha fatto in poche settimane il lavoro che gli umani avrebbero fatto in decenni, arrivando a scartare tutti i materiali non adatti e indentificandone 18 come possibilmente adatti.

Sembra che il materiale più promettente tra questi presenterebbe pochi rischi perché si tratta di elettroliti solidi. La ricerca sta vagliando pro e contro di questa possibile soluzione perché, di contro, gli elettroliti liquidi sono molto più efficienti nella conduzione di energia.

Una delle criticità del Litio, ricordiamolo, è quella di prendere fuoco molto facilmente; utilizzando materiali diversi si potrebbe ovviare a questo aspetto ma anche a quello economico e di impatto ambientale.

La rilevanza della scoperta, seppur parziale e agli inizi, risiede nel fatto che è stata raggiunta in tempi brevissimi. Bisogna ammettere che la velocità di calcolo delle IA potrebbe permettere di arrivare a numerose soluzioni, in ogni ambito, e molto in fretta.

Un altro esempio eclatante in questo senso è la scoperta di un nuovo antibiotico utile a combattere l’antibiotico-resistenza, e il merito è della IA, anche se ovviamente i dati da analizzare sono stati concepiti dagli scienziati. Il connubio però sembra funzionare e la speranza è che in tempi brevi si risolvano le criticità legate al Litio.

Impostazioni privacy