È guerra contro le recensioni false: Amazon, Booking e Tripadvisor si alleano | Ecco il piano per combattere i truffatori

Quella delle recensioni false è una piaga odiosa. Ora tre colossi come Amazon, Booking e TripAdvisor decidono (finalmente) di fare squadra

Una pratica odiosa di cui spesso sono vittime gli esercenti, gli albergatori e i ristoratori: quella delle false recensioni. Ora, però, tre colossi come Amazon, Booking e TripAdvisor decidono di fare fronte comune contro chi infanga il buon nome delle aziende con false recensioni online. 

Recensioni false
Il piano di battaglia di Amazon, Booking e TripAdvisor contro le recensioni false – (tecnozoom.it)
Nel mondo dell’e-commerce e dei viaggi online, le recensioni dei consumatori svolgono un ruolo fondamentale nella scelta di prodotti, hotel e ristoranti. Tuttavia, dietro la vetrina virtuale si nasconde un oscuro segreto: le false recensioni. Amazon, Booking e TripAdvisor sono tre delle piattaforme più colpite da questa problematica crescente, mettendo a dura prova la fiducia dei consumatori.
Come è noto, Amazon è il colosso dell’e-commerce dove è possibile trovare praticamente ogni cosa. Booking, invece, è l’aggregatore di offerte e soluzioni per alloggiare un po’ ovunque in giro per il mondo. Infine TripAdvisor è il sito che ci è molto utile nella scelta dei ristoranti.

Amazon, Booking e TripAdvisor uniti contro le false recensioni

Su Amazon, per esempio, molti venditori, alla ricerca di un vantaggio competitivo, sono stati scoperti a creare opinioni ingannevoli o a ingaggiare recensori falsi. Su Booking, gli hotel, spesso spinti dalla necessità di ottenere prenotazioni, possono essere tentati di gonfiare la loro reputazione con opinioni inaffidabili. Su TripAdvisor, invece, succede che qualche cliente, magari non particolarmente soddisfatto per il conto o per chissà quale questione al tavolo, infanghi tutto il locale.
Recensioni false
Amazon, TripAdvisor e Booking in campo contro le recensioni false foto: Google Store – (tecnozoom.it)
Ora, per, Amazon, Booking, TripAdvisor sembrano aver perso la pazienza e hanno deciso di dar vita alla prima Coalizione per le review autentiche a livello mondiale. Si tratta di una collaborazione che vuole garantire ai consumatori di tutto il mondo l’accesso a recensioni affidabili. Questo perché, evidentemente, le false recensioni rappresentano una minaccia per la fiducia dei consumatori nelle piattaforme di recensioni online.
Tra gli obiettivi che la Coalizione si è data c’è l’allineamento dell’industria con riferimento ai possibili casi di recensione falsa; condivisione di best practice per la gestione delle recensioni online, rendendo anche più trasparente il processo di moderazione dei contenuti; condivisione di informazioni, con riferimento soprattutto alle aziende che vendono recensioni false, dato che su questo odioso meccanismo si è creato un vero e proprio business; comunicazione, per sensibilizzare l’utenza sul fatto che una recensione falsa non danneggia solo l’azienda, ma anche tutti gli utenti.
Impostazioni privacy