Ecco le zone più inquinate d’Europa: dati sull’Italia inquietanti

Tra le zone più inquinate italiane e che mettono a pericolo la salute dei cittadini ci sono tantissime città, ecco chi rischia di più.

Le malattie respiratorie stanno colpendo sempre più pesantemente tutti i cittadini europei, e la colpa non è solamente del Covid. Purtroppo anche i tumori sono in crescita, e tra le varie cause contemplate c’è anche quella dell’esposizione agli agenti inquinanti.

Zone più inquinate in italia
In Italia abbiamo tante città molto inquinate, è allarme salute pubblica – Tecnozoom.it

 

Che le città siano poco salubri lo possiamo immaginare anche da soli, ma negli anni sono stati stabiliti dei criteri e dei limiti dall’OMS, l’Organizzazione Mondiale della Sanità. Questi parametri servono a capire quanto sia compromesso l’ambiente e gli ultimi dati non sono confortanti. Sempre secondo l’OMS, infatti, praticamente tutta la popolazione europea vive in città o luoghi dove i livelli di polveri sottili sono sopra i livelli “sicuri”. Ma le pessime notizie non finiscono qui, e ci riguardano – purtroppo – direttamente.

Quali sostanze circolano nelle zone più inquinate d’Italia e quali sono le province più a rischio

Parlando di inquinamento possiamo immaginare quello prodotto dalle auto, ma ovviamente sono molte le sostanze tossiche che vengono liberate nell’aria, che poi respiriamo.

Inquinamento auto a motore
Le auto sono la causa di inquinamento atmosferico molto pericoloso – Tecnozoom.it

 

Sempre secondo le ricerche effettuate da OMS e altre realtà il problema più grave è legato al particolato fine (quello appunto prodotti dai veicoli a motore) che sembra sia la causa di almeno 300 mila decessi all’anno, in tutta Europa. Non dimentichiamoci però che negli ultimi anni è allarme micro/nano plastiche; ormai gli PFAS sono praticamente ovunque: nell’aria, nell’acqua, nei tessuti degli animali che mangiamo, nei prodotti ortofrutticoli e in tutti gli oggetti che usiamo quotidianamente.

L’esposizione prolungata a diversi agenti inquinanti e tossici causa inevitabilmente una serie di malattie gravi e mortali: infarti, ictus, tumori al polmone o ad altri organi e anche disfunzioni nella fertilità sia femminile che maschile. Lo scenario è davvero preoccupante e chissà se i programmi attuati dall’UE potranno davvero salvare milioni di vite entro il 2030, come da mission della strategia “Zero pollution vision for 2050“.

L’Italia, in tutto questo, è il Paese in cui l’inquinamento non scende dal lontano 2018 e in cui vi sono “8 delle 10 province più inquinate d’Europa“. Come possiamo ben immaginare, purtroppo una delle zone più a rischio è tutta quella della Pianura Padana, ma ecco quali sono le altre città dove i cittadini rischiano maggiormente la salute:

  • Milano, Cremona e Monza sono in testa alla classifica;
  • seguono Vicenza e Varese;
  • non vanno meglio i livelli d’inquinamento a Torino, Asti e Modena.
Impostazioni privacy