Nuova truffa Amazon ti ruba tutti i soldi sul conto: come riconoscerla

Riconoscere e prevenire le truffe legate ad Amazon può salvaguardare non solo i tuoi soldi, ma anche la tua tranquillità mentale.

Nell’ultimo anno si sono diffuse come mai prima d’ora le truffe che rientrano nella categoria del “phishing”. Si tratta di attività fraudolente in cui i truffatori cercano di impersonare aziende o istituzioni ben note e provano a convincere i malcapitati a cliccare su link fraudolenti o inserire le proprie credenziali su portali che in realtà sono stati sviluppati da loro e metteranno le nostre password proprio nelle nostre mani.

sono in aumento le truffe legate ad amazon
Dopo il periodo di Natale è previsto un aumento dei tentativi di truffa legati ad Amazon – tecnozoom.it

Amazon, come molte altre azienda, purtroppo non fa eccezione. Migliaia di utenti quest’anno hanno ricevuto una chiamata da qualcuno che si spaccia per Amazon e che cerca di convincerli del fatto che c’è qualche problema da risolvere urgentemente. Secondo molte agenzie di sicurezza informatica, questo tipo di minacce si intensificherà nel periodo immediatamente successivo alle feste, in cui molte persone hanno usato il popolare servizio di shopping online per comprare i regali di Natale, quindi è bene essere a conoscenza delle precauzione e delle azioni da intraprendere per proteggersi.

Come proteggersi dalle truffe legate ad Amazon

La truffa si manifesta in diverse forme, ma il suo obiettivo finale è sempre lo stesso: ottenere l’accesso al conto bancario dell’utente o ai dettagli del suo account Amazon. I truffatori spesso si spacciano per rappresentanti di Amazon, contattando le vittime tramite chiamate telefoniche e utilizzano vari stratagemmi per sembrare convincenti e legittimi. La tecnica principale è quella di instillare un senso di pericolo e urgenza.

come proteggersi dalle truffe di amazon
I truffatori cercano di creare un senso di urgenza nell’utente, così da convincerlo a cedere le sue credenziali senza pensarci troppo – tecnozoom.i

A volte i truffatori potrebbero affermare che un pacco Amazon che l’utente ha ordinato si è perso e richiedono i dettagli del tuo account o bancari per “risolvere il problema”. Un’altra tattica comune è sostenere che l’account Amazon di un utente sia stato violato e che siano stati fatti acquisti non autorizzati. Con questo trucco i truffatori cercano di farsi dare loro l’accesso all’account da parte degli utenti.

La prima linea di difesa è sempre la consapevolezza del pericolo. In generale, se si riceve una chiamata riguardante un ordine Amazon che non ci si aspetta, è probabile che sia una truffa. Ricorda che Amazon non chiederà mai la tua password o i dettagli del tuo conto bancario durante una chiamata, come è scritto chiaramente anche nelle sue linee guida. In caso di dubbio, quindi, è consigliabile riagganciare e contattare direttamente il supporto clienti di Amazon per verificare l’autenticità della chiamata.

Impostazioni privacy