Wi-Fi 7 annunciato ufficialmente: tutti i dispositivi compatibili dall’inizio

Tra le novità più attese dei prossimi mesi in ambito tecnologico c’è la nuova evoluzione della tecnologia Wi-Fi.

Tra le numerose innovazioni tecnologiche che si affacciano sul panorama mondiale in questi primi mesi del 2024 c’è il tanto atteso Wi-Fi 7, che secondo molti analisti aprirà una nuova era nel mondo della connessione Internet. Questa nuova versione della tecnologia Wi-Fi si presenta come un salto generazionale significativo rispetto ai suoi predecessori, il Wi-Fi 6 e il Wi-Fi 6E.

cosa è il wifi 7
Il Wi-Fi 7 è tra le novità più attese dell’anno nel mondo della tecnologia – tecnozoom.it

Con promesse di velocità maggiori, migliore compatibilità e potenziali benefici per i dispositivi smart home, il Wi-Fi 7 si posiziona come un’innovazione fondamentale per il futuro della tecnologia wireless. Tuttavia, come per ogni nuova tecnologia, è fondamentale valutare il momento giusto per adottarla.

Grandi novità anche sul fronte Wi-Fi nei prossimi mesi

La caratteristica distintiva del Wi-Fi 7 è una larghezza di banda del canale raddoppiata a 320MHz, rispetto ai 160MHz dei modelli precedenti. Questa innovazione si traduce in velocità di download potenzialmente superiori, con Intel che prevede una “massima potenziale” di quasi 5.8Gbps per dispositivi come i laptop.

quando arriverà il wifi 7
Cominciano a essere rilasciati i primi dispositivi compatibili con il moderno Wi-Fi 7 – tecnozoom.it

Un altro degli aspetti più intriganti del Wi-Fi 7 è la sua promessa di una compatibilità universale. A differenza dei suoi predecessori, il Wi-Fi 7 funziona egregiamente anche con dispositivi più vecchi, garantendo che anche la tecnologia non recente possa beneficiarne. Ciò significa che, nonostante il suo avanzamento tecnologico, il Wi-Fi 7 non richiederà necessariamente la sostituzione immediata dei dispositivi.

Per gli amanti della domotica, il Wi-Fi 7 promette grandi opportunità in un settore spesso afflitto da connessioni lente e dispositivi non reattivi. Grazie alla tecnica OFDMA, il Wi-Fi 7 promette di ridurre le interferenze, rendendo i dispositivi per la casa intelligente più reattivi e affidabili. Tuttavia, è importante notare che l’OFDMA non è retrocompatibile con dispositivi più datati.

Al momento dell’annuncio ufficiale, diversi dispositivi già supportano il Wi-Fi 7. Tra questi, il Samsung Galaxy S23 Ultra, il laptop Acer Swift Edge da 16 pollici e la scheda di rete Wi-Fi 7 BE200 di Intel, presentata alla fine del 2023 e che sarà implementata anche sul Razer Blade 16, in uscita nei prossimi mesi.

Nonostante l’entusiasmo suscitato dall’annuncio del Wi-Fi 7, gli esperti consigliano cautela nell’adottare immediatamente questo nuovo standard. Con le specifiche ancora in fase di finalizzazione e un numero limitato di dispositivi compatibili, potrebbe essere saggio aspettare che il mercato maturi e che più dispositivi supportino lo standard.

Impostazioni privacy