Windows, rivoluzione IA: adesso cambia (veramente) tutto

Windows è al centro di una vera e propria rivoluzione IA. Con la recente introduzione cambia tutto: ecco cosa sta per accadere.

Il team di Windows è sempre al lavoro su soluzioni che regalino un’esperienza nuova agli utenti. In questo caso si parla di un’autentica rivoluzione IA che cambierà totalmente gli equilibri del noto e usatissimo sistema operativo.

Windows rivoluzione IA
Windows al centro della rivoluzione IA – Foto Pc Facebook: windows – (Tecnozoom.it)

Nel periodo di settembre e ottobre, la rivoluzione IA è approdata anche su Windows 11 anche se in realtà le funzionalità di Copilot sono ancora limitate. Le cose potrebbero cambiare in futuro come prefigurato dalle importanti novità su Windows Copilot in programma nei prossimi mesi.

Tra le novità diffuse ce n’è una evidenziata da Windows Latest e rivelata da Dell. Si tratta di una nuova implementazione che permetterà al sistema di risolvere facilmente alcuni tipi di errori, così da non creare troppi problemi agli utenti.

Windows, è vera rivoluzione IA: Copilot potrà identificare i bug

Windows Copilot sarà prossimamente capace di identificare i bug al sistema operativo e alle applicazioni installate su di esso. Il programma basato sull’Intelligenza Artificiale sarà capace anche di lavorare in background per risolvere i bug prima che diventino un serissimo problema per l’utente. Quest’ultimo quindi non dovrà più effettuare la diagnostica in caso di arresto improvviso delle app o di inviare un feedback a Microsoft, ma sarà Copilot a cercare autonomamente la soluzione al problema.

Windows Copilot bug
Windows Copilot identificherà i bug – (Tecnozoom.it)

Come spiegato da Dell, Microsoft potrebbe usare l’IA per modificare le impostazioni del computer in tempo reale a seconda di dove si trovi l’utente. Ad esempio, se l’Intelligenza Artificiale rileverà che l’utente sarà a casa allora attiverà in maniera automatica il Wi-Fi e il Bluetooth, mentre fuori casa il sistema attiverà il risparmio energetico per la batteria del dispositivo. Se invece dalla posizione il sistema rileverà la presenza in aeroporto attiverà la sicurezza del Wi-Fi attraverso Microsoft Defender.

Dell ha anche condiviso due GIF atte a mostrare le funzionalità in azione e che sono state riprese da Windows Latest. Dunque, pare che le feature siano in una fase di sviluppo decisamente avanzata e questo potrebbe significare un arrivo sui computer compatibili nel breve periodo. Le funzioni dovrebbero essere limitate ai Pc aggiornati con Windows 11. Inoltre, proseguendo su questa strada potrebbe verificarsi il debutto dei primi “AI Pc” della linea Surface dell’azienda americana.

Impostazioni privacy