Dove gettare i cellulari che non si utilizzano più: non vanno nell’indifferenziata

Lo smaltimento dei cellulari non è semplice, ma molti sbagliano e li gettano nell’indifferenziata. È sbagliato e non bisogna farlo. Ecco come dovresti smaltire il tuo vecchio smartphone.

La vita di uno smartphone non è lunghissima, ormai lo abbiamo capito. La batteria inizia a perdere efficacia dopo qualche anno, il resto lo fanno gli aggiornamenti, che rendono più pesante il tuo cellulare e, ad un certo punto, sei costretto a cambiarlo. Rispetto ai primi modelli, gli smartphone moderni rendono al massimo delle proprie possibilità per un paio di anni, poi iniziano a calare il livello delle loro prestazioni. Esistono delle eccezioni, ovviamente, ma la durata media è questa, più o meno.

Smaltimento smartphone
Come smaltire correttamente il tuo smartphone (tecnozoom.it)

Nulla a che vedere con i cellulari che venivano venduti tra la fine degli anni ’90 e l’inizio degli anni 2000, i quali duravano tanti anni ed una carica permetteva l’utilizzo del cellulare addirittura per una settimana. Sembrano passati secoli, ma in realtà non stiamo parlando di un’epoca così lontana da quella moderna. Se esiste il problema di cambiare lo smartphone ogni due o tre anni, di conseguenza c’è anche quello dello smaltimento. Oggi ti daremo alcuni consigli su come smaltire il tuo cellulare senza fare danni all’ambiente.

Sai come funziona lo smaltimento dei cellulari?

Prima di gettare il tuo cellulare, assicurati che sia arrivato realmente alla fine della sua vita. Fai un reset, prova a cambiare la batteria, ma assicurati di non gettarlo mai nel secchio dell’indifferenziata. Sarebbe un errore grave, in grado di danneggiare l’ambiente. I cellulari vanno portati nelle isole ecologiche e nei centri Raee (rifiuti da apparecchiature elettriche ed elettroniche).

Idea smaltimento cellulare
Alcune idee perfette per te (tecnozoom.it)

È proprio lì che degli addetti si occuperanno dello smaltimento del tuo vecchio cellulare. Esiste anche un servizio di ritiro di uno smartphone usato, messo a disposizione da Amazon. Attraverso questo servizio potresti addirittura ricevere una piccola cifra in cambio, qualora lo smartphone fosse ancora funzionante. Il servizio si chiama Amazon ReCommerce e negli Stati Uniti d’America va molto di moda, mentre in Italia non ha ancora preso piede, ma funziona bene, considerando le recensioni altissime degli utenti.

Un’ultima soluzione sarebbe quella di donare il tuo smartphone usato. La Campagna JGI Italia per il Riciclo dei Cellulari incoraggia a regalarli presso un punto di raccolta che puoi consultare sul sito web ufficiale dell’ente. Se il tuo smartphone funziona ancora, ma è soltanto più lento, potrebbe essere perfetto per chi non se ne può permettere uno nuovo. Si tratta di un bel gesto, da prendere in considerazione in futuro.

Impostazioni privacy