Grave minaccia per gli smartphone Android, nuovo virus in azione: ecco i programmi da non scaricare

C’è un nuovo virus in azione sugli smartphone Android. Ecco quali programmi non dovete scaricare per evitare di correre rischi inutili.

Gli smartphone Android sono da sempre i più attaccati in assoluto da hacker e cybercriminali. Questo perché il sistema operativo di Google è più “libertino” rispetto a quello di Apple e dà la possibilità agli utenti di scaricare app anche al di fuori del Play Store tramite APK. Rendendolo un terreno fertile per i malintenzionati, sempre pronti a dar vita a programmi che in realtà contengono pericolosi malware.

Annunciata una minaccia rilevata sugli smartphone Android
Smartphone Android, c’è una grave minaccia – Tecnozoom.it

E proprio in questo senso, di recente è emersa una nuova grave minaccia sulla quale dovreste riporre la vostra attenzione. Stando a quanto emerso, questo virus ha potenzialità molto pericolose per i vostri device e dunque per i dati personali che avete salvato. Vi consigliamo di non scaricare per nessun motivo questi programmi, altrimenti potreste vedervela con conseguenze molto pesanti.

Smartphone Android, il nuovo virus che fa preoccupare gli utenti

Si chiama SecuriDropper, ed è la nuova minaccia che sta andando a colpire migliaia di smartphone che montano Android 13 e 14 come sistema operativo. Stando a quanto emerso, questo virus riuscirebbe ad eludere le funzionalità di sicurezza presenti sul sistema operativo di Google, andando ad attaccare i device e ottenendo informazioni utili e personali degli utenti.

L'ultimo virus segnalato sugli smartphone Android 13 e 14
Ecco come difendersi da questo virus su Android – Tecnozoom.it

Nello specifico, ad essere colpita è la funzione Restricted Settings di Android, uno strumento introdotto con Android 13 e che permette di limitare l’accesso delle applicazioni caricate tramite sideload a funzioni come le impostazioni di accessibilità e il listener delle notifiche. Tra le più abusate in assoluto dai malware. Pare però che SecuriDropper riesca a sfruttare un’API per installare gli APK ed aggirare le impostazioni limitate. Per poter accedere a permessi molto pericolosi senza alcun preavviso.

A livello tecnico, il malware si insinua nei dispositivi Android camuffandosi come un’app legittima (es. app Google o aggiornamenti Android), ottenendo permessi come il Read & Write External Storage o l’Install & Delete Packages. Le app da non scaricare sono SpyNote, mascherato da Google Translate, ed Erma che si camuffa da browser Chrome. Due virus pericolosi e che prendono di mira le app di e-banking e criptovalute.

Per potersi proteggere al meglio, il consiglio è di non scaricare file APK da fonti sconosciute. Oltre a revocare i permessi delle app, andando in Impostazioni, App, scegliendo il nome dell’app e quindi selezionando al voce Permessi.

Impostazioni privacy