Aggiornamento iOS: un ex dipendente Apple ti confessa perché non lo devi fare

Il caos per l’aggiornamento iOS in primis sugli iPhone di Apple non si placa. Parla un ex dipendente: ecco perché non lo devi fare.

Un tormentone, ormai. Da quando sono stati rilasciati i nuovi iPhone 15, quelli con la porta USB-C Pro e senza più cavo lightning che avrebbero dovuto fare la storia, non ne sta andando bene una a Apple.

Aggiornamento iOS, perché non lo devi fare
Apple e i tanti problemi dell’aggiornamento iOS 17 – foto fonte apple.com – tecnozoom

Prima il surriscaldamento dei due iPhone Pro, confermato peraltro da Cupertino che ha spiegato prima il perché dell’accaduto e poi fornendo la soluzione al problema. Poi uno spegnimento notturno misterioso, quindi l’abbassamento seppur lieve delle prestazioni del nuovo chip introdotto sugli iPhone.

iOS stavolta ha fatto cilecca, soprattutto sui nuovi iPhone, dove non c’entra nulla il cambio del cavo. Così, mentre si aspetta una risposta ufficiale da Cupertino su quello spegnimento notturno, arrivano le parole di un ex dipendente di Apple a gettare altra benzina sul fuoco.

Apple e l’aggiornamento di iOS 17: problemi di lentezza, problemi di batteria, problemi!

Le parole di Tyler Morgan hanno fatto il giro del mondo, il cui eco si è sentito anche qui nel Belpaese, dove Apple sta particolarmente a cuore a molti italiani. Ebbene l’ex dipendente di Apple, specialista nel campo delle vendite del colosso di Cupertino a Los Angeles, ha spiegato ai suoi 627.600 follower su TikTok che gli utenti che posseggono un iPhone 13, o versioni precedenti, farebbe bene a non scaricare il tanto chiacchierato iOS 17, ultimo aggiornamento di sistema rilasciato qualche settimana dopo l’avvento degli iPhone 15.

Aggiornamento iOS 17, parla un ex dipendente di Apple
Aggiornamento iOS 17, quante segnalazioni! – foto fonte apple.com – tecnozoom.it

“Rallenterà sicuramente gli smartphone più vecchi di Apple – spiega Morgan ai suoi follower, via social – perché iOS17 è progettato specificamente per iPhone 15 quindi è più compatibile con iPhone 15”. Quest’ultima parte non è proprio vera, nel senso che sarebbe dovuto essere così, ma le tante segnalazioni hanno evidenziato grossi “problemi di conflitto” tra l’ultimo aggiornamento del sistema operativo di Apple e gli iPhone 15. Tant’è.

Per Morgano l’iPhone 14 è una sorta di Melafonino spartiacque, nel quale iOS 17 funzionerà bene ma non quanto l’iPhone 15, si spera, andrà finalmente a regime. Per tutti gli altri Melafonini, no. “Non avrai l’esperienza completa che stanno pubblicizzando – continua l’ex dipendente Apple – ma una versione molto più problematica e lenta rispetto al ciò che ci si aspettava”. Come se non bastassero tutti i problemi incontrati, con iOS 17 gli iPhone durerebbero di meno a livello di batteria, sostanzialmente più lenti rispetto alle altre versione dell’aggiornamento.

Impostazioni privacy