Altro che GPU, compra subito questa componente per il tuo PC: tra poco costerà tantissimo

Qual è ila componente PC che costa di più? Verrebbe da dire GPU o CPU e invece questo è il pezzo da prendere adesso prima che lieviti il prezzo.

Sembra una domanda che non ha che una sola risposta ma a quanto pare non saranno nel futuro prossimo né le schede grafiche né i processori le componenti interne PC che costeranno di più in assoluto.

quali saranno i componenti pc più costosi? non indovineresti mai
Il 2024 per le componenti PC sarà un anno complesso – TecnoZoom.it

Purtroppo quello che regola il mercato globale si applica e vale anche per il mondo della tecnologia, il che significa che i prezzi e la produzione sono legate a doppio filo e soprattutto sono in mano ai produttori che, un po’ come succede con i Paesi che producono petrolio, decidono che cosa fare e quanto farci pagare un pieno di bit.

Nel caso delle componenti interne si tratta di benzina digitale per laptop e PC ma la similitudine è calzante. Secondo alcuni beninformati che si muovono a ridosso dei giganti delle componenti interne questo è il momento per fare shopping prima che i prezzi schizzino alle stelle. Se hai intenzione di rinnovare in parte la tua macchina da gaming o costruirti un nuovo PC per lavorare non ti conviene aspettare più di tanto (o un bel po’). Il 2024 per le componenti PC potrebbe essere un brutto anno.

Analisi di mercato, componenti PC con prezzi che rischiano di esplodere

Ricordiamo tutti che cosa è successo con la pandemia quando la produzione delle componenti interne si è bloccata: riuscire a mettere insieme un computer o comprare un pezzo di ricambio equivaleva a fare un mutuo per acquistare un’auto di media cilindrata. Ci sono stati anche gli scalper che si sono messi di mezzo e che non hanno reso la situazione più facile.

questo pezzo per il tuo pc rischia di costare più di una rtx40
La tua nuova GPU non sarà il pezzo più caro del tuo PC – TecnoZoom.it

Ma la situazione anomala (che comunque ha fatto aumentare la domanda di PC per lo smartworking) si è poi tramutata in una situazione altrettanto strana ma per motivi diversi: c’era l’offerta e non c’era la domanda. Motivo per cui i magazzini si sono riempiti. Per risolvere questa situazione di squilibrio i grandi produttori hanno deciso di tagliare la produzione e il taglio di produzione ha innescato un aumento di prezzo dei pezzi disponibili. Ma c’è chi dice che non sarà nulla in confronto a quello che accadrà nel futuro prossimo soprattutto per le DDR4 e le DDR5, con queste ultime che stanno diventando lo standard e che saranno per questo sempre più ricercate.

Se hai quindi intenzione di cambiare le memorie del tuo PC quello che devi fare è cercare di muoverti adesso per poter acquistare una memoria performante senza doverla pagare con un prezzo eccessivamente gonfiato. Cosa accadrà da qui alla fine dell’anno prossimo? Molto probabilmente i prezzi subiranno qualche altro piccolo ritocco rispetto ai prezzi già ritoccati al rialzo che stiamo vedendo. La domanda reale che devi porti però è se hai bisogno adesso delle DDR5 o se invece, e sono per esempio alcuni commenti che girano sui social, non puoi accontentarti delle performance della tua macchina fino magari alla fine del 2024 – inizio 2025, quando è probabile che chi ha acquistato un computer prima del 2020 comincerà a cercare un sostituto o nuove componenti e i prezzi rientreranno nei ranghi.

Impostazioni privacy