Apple, addio doloroso per molti utenti: sarà sostituito, non si potrà più acquistare

Apple manda in pensione un dispositivo amato da molti utenti, in nome della nuova strategia. È un addio doloroso, che non sarà neanche sostituito.

Il dado è tratto. Almeno così sembra dalle tante indiscrezioni che gravitano su un Apple sempre in hype, nel gotha dei Big Tech, brillante per luce riflessa. L’innovazione per Cupertino è stata sempre da andamento lento. Almeno negli ultimi anni.

Apple, addio doloroso per molti utenti
Apple, dentro il nuovo e fuori il vecchio – (Tecnozoom.it)

Avete visto un iPad nuovo nell’ultimo anno? Avete visto un iPhone pieghevole? Tante voci per carità, moltissimi rumors, stringi-stringi ancora niente. Si poteva pensare alla crisi dei semiconduttori figlia della pandemia da Coronavirus, ma ormai è passato molto tempo, più la scelta strategica. Già, strategia. Lo stesso atteggiamento avuto nei confronti dell’ormai famigerata Intelligenza Artificiale.

Google ci ha scommesso senza pensarci troppo, è stato sempre più avanti degli altri in questo settore di mercato. Ma Samsung l’ha seguito senza indugiare, la prova è stata il rilascio dei Samsung Galaxy S24. Apple anche in questo caso è partito in ritardo rispetto ai competitor, voleva essere sicuro. E ora, con la scelta di quell’investimento da oltre un miliardo, sembra deciso a recuperare il tempo perduto.

Apple rompe davvero gli indugi? Sì a un dispositivo pieghevoli. Chi si rimette è un iconico device

Le prime indiscrezioni su iOS 18 fanno capire che la voglia di rimettersi in pari rispetto ai competitor, potrebbe far cambiare strategia a Apple. Si dice che il prossimo aggiornamento del sistema operativo del colosso di Cupertino sia in un rilascio di funzionalità senza precedenti: Ai un po’ dappertutto. Anzi AppleGPT un po’ dappertutto, che stravolgerà perfino Siri. Da altre indiscrezioni, però, arrivano conferme di questo cambio di passo.

Apple ha deciso: sarà sostituito
Apple, l’ultimo iPad mini – (foto fonte: apple.com) – (Tecnozoom.it)

Secondo il quotidiano coreano The Elec, Apple avrebbe rotto gli indugi, morso il freno, tolte tutte le inibizioni verso i foldable e starebbe sviluppato un iPad mini OLED, con chiare specifiche proprio di un pieghevole. Sempre secondo la stampa asiatica, Samsung Display e LG Display avrebbero già inviato ad Apple campioni di pannelli pieghevoli da 7 e 8 pollici, addirittura dal 2023.

L’idea che sta venendo su è quella di un Apple deciso a sviluppare anche un dispositivo pieghevole da 20,5 pollici che dovrebbe essere rilasciato più tardi però rispetto a quello da 7-8 pollici. A rimetterci dovrebbe essere l’iconico iPad mini, da mandare però in pensione, anche perché la divisione iPad non ha riportato un buon trimestre, le vendite sono crollate del 25% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno, anche perché non è stato rilasciato nessun dispositivo di questo genere: siamo fermi a ottobre 2022, anche se quest’anno a marzo qualche tablet uscirà. Deve uscire, per dare inizio a qualcosa di nuovo, ma sempre in perfetto stile Apple.

Impostazioni privacy