Cambio operatore telefonico e portabilità del numero, come funziona: procedura e documenti necessari

Come funziona il cambio operatore telefonico e portabilità del numero. Tutta la procedura e documenti necessari: cosa bisogna sapere. 

A tutti può capitare di cambiare operatore telefonico ed effettuare la portabilità del numero. Oggi vedremo tutta la procedura completa e quali documenti dovrai avere a disposizione. Come funziona: tutte le info per gli utenti.

Cambio operatore telefonico
Tutte le procedure per il cambio del numero – Tecnozoom.it

Sono tantissimi gli utenti che ogni giorno cambiano operatore telefonico. Questo perché quello della telefonia è uno dei mercati più competitivi al giorno d’oggi. Specialmente con l’entrata sul mercato degli operatori virtuali sono diversi i piani tariffari che permettono di accedere ad un grandissimo numero di Giga per la navigazione in internet ed ovviamente anche a chiamate e messaggi illimitati. Inoltre spesso il canone mensile non supera i dieci euro.

Adesso però si sono verificate significative modifiche nelle regole che disciplinano la probabilità dei numeri telefonici. L’obiettivo di tali cambiamenti è fornire agli utenti una maggiore sicurezza e protezione da truffe e fenomeni di SIM swapping. Oggi quindi a scoprire come si effettua correttamente il cambio della Sim e tutti i documenti che bisogna presentare nel momento del passaggio.

Cambio operatore telefonico e portabilità del numero, tutte le novità: cosa devi sapere

Una delle grandi novità più rilevanti è legata alla documentazione richiesta per il processo di portabilità. Infaftti bisogna sottolineare che rispetto al passato adesso la richiesta di portabilità può essere avanzata esclusivamente dal titolare del numero. Allo stesso tempo la SIM deve essere funzionante ed attivo. Quando questa è danneggiata, smarrita o rubata sarà necessario presentare una nuova richiesta o o nel caso del furto denunciare quanto accaduto.

Cambio operatore telefonico
Quali sono tutti i documenti necessari – Tecnozoom.it

Il nuovo operatore, prima di procedere con il trasferimento, dovrà effettuare una serie di verifiche di sicurezza. In questa fase dovrete presentare i seguenti documenti: copia Fronte-Retro del Documento di Riconoscimento; copia Fronte-Retro della Tessera Sanitaria o del Codice Fiscale; copia della SIM dell’Attuale Operatore. Una volta completata la validazione, riceverete un SMS di conferma che segnalerà l’inizio della procedura di cambio, indicando anche la data programmata per il passaggio.

Arrivati a questo punto il processo di disattivazione della vecchia SIM e l’attivazione della nuova avverranno durante le ore notturne. Inoltre è consigliabile avere con sé la nuova SIM per evitare di rimanere senza copertura durante la transizione. Grazie a queste nuove regole non solo l’utente potrà godere di maggiore sicurezza, ma potrebbe anche avere più chiarezza durante l’atutenticazione del numero durante il processo.

Impostazioni privacy