Finalmente la soluzione: tecnica ‘lampo’ per velocizzare la smart tv e dire addio ai blocchi

Vuoi velocizzare la tua smart TV senza più blocchi? Grazie a questo metodo potrai farlo in pochi e semplici passaggi: ecco la guida

Per quanto le smart TV siano dispositivi ormai ampiamente collaudati per garantire certe prestazioni, non sempre tutto va come dovrebbe. Esistono infatti ancora numerose situazioni scomode, alle quali è necessario che gli sviluppatori e chi di dovere pongano rimedio il prima possibile. Nel frattempo però, in attesa di un intervento, gli utenti si possono muovere di conseguenza.

Ecco come rendere la propria smart TV più veloce
Smart TV: come renderla più veloce (Tecnozoom.it)

E come possono farlo, se non grazie a trucchi come quello che vedremo a breve? Grazie a questa breve ma essenziale guida i vostri dispositivi non avranno più alcun problema di fluidità. Il loro utilizzo, una volta applicato questi consigli, sarà molto più facile, veloce e scorrevole.

Ecco come avere una smart TV più prestante

Così come per gli smartphone, anche questi televisori intelligenti e all’avanguardia possono sentire il peso degli anni. Cosa certamente non inusuale, dato che sono presenti in commercio da ormai parecchio tempo. Basti pensare infatti che i primi device sono arrivati nell’ormai lontano 2011, e da quel periodo in poi di passi in avanti ne sono stati fatti parecchi.

Ecco come rendere la propria smart TV più veloce
Amplia la Ram liberando memoria: guadagnerai tantissimo spazio (Tecnozoom.it)

Nel caso in cui il proprio dispositivo dovesse realmente patire questa longevità, ci sono alcune contromisure che si possono adottare. Per esempio intervenire direttamente sul sistema operativo dalle impostazioni, che come è doveroso ricordare deve essere per forza Android affinché possa funzionare. Ciò detto, basterà premere per 7 volte il tasto centrale del telecomando, per ottenere questo menù.

Fatto questo, bisognerà intervenire sulla voce che annulla qualsiasi operazione in background. Del resto si sa, le applicazioni in background consumano molta RAM e fanno crollare vertiginosamente le prestazioni del dispositivo. Disattivandole, dunque, si risparmierebbe un bel po’ di “benzina” utile allo scorrimento della TV.

Un altro trucchetto sottovalutato ma molto utile è quello di liberare lo spazio in eccesso. Di tutte le applicazioni presenti in un device come questo, chissà quante non saranno mai state utilizzate. E di fatti, proprio quelle che non sono mai state aperte torneranno utili per avere più memoria. Disinstallando le suddette applicazioni il proprio dispositivo apparirà molto più veloce e prestante.

Si può fare anche se, come detto sopra, fa parte di quella gamma di televisori proveniente direttamente dall’era tecnologica del 2011. In alternativa, possono essere utili anche gli aggiornamenti di sistema, che solitamente risolvono bug o migliorano alcuni aspetti interni.

Impostazioni privacy