Gli americani lo sanno bene: così trasformi una stanza di casa tua in un vero e proprio cinema. Prepara i pop corn!

Come replicare l’esperienza cinematografica a casa, l’home cinema tutta la magia del grande schermo in una stanza.

Una delle tendenze più in voga del momento a livello di intrattenimento video, e in particolare come sviluppo dell’home video, è senza dubbio l’home cinema. Si tratta della riproduzione di prodotti cinematografici in formato elettronico direttamente in ambiente domestico.

come rivivere l'esperienza del cinema a casa
Allestire una proiezione su schermo per il cinema a casa – tecnozoom.it

Lo scopo è avere delle sensazioni uditive e visivi il più possibile vicine a quelle sperimentabili in una sala cinematografica vera e propria, con il massimo dello coinvolgimento dello spettatore. Con home cinema si possono indicare in questo senso tutte le apparecchiature audio e video necessarie, ma senza dimenticare l’arredamento e la predisposizione degli ambienti interni dal lato acustico e dell’illuminazione. Quindi oltre alla parte elettronica, è importante la progettazione e la sistemazione dell’ambiente che ospiterà gli impianti veri e propri.

Cinema a casa come procedere per un’esperienza soddisfacente

I passi necessari per creare un vero home cinema  sono diversi e tutti importanti a cominciare dalla scelta e dall’arredamento dell’ambiente prescelto. Primo elemento da considerare le dimensioni del locale e la distanza corretta delle sedute dallo schermo. Questa si calcola in base alla larghezza della stanza e si può indicare in una misura compresa tra 2,5 e 5 volte questo parametro.

Esperienza del cinema a casa
Lo schermo per avere un cinema nel salotto – tecnozoom.it

Si deve anche valutare l’acustica dello spazio, che deve essere profondo ma con misure che non siano i multipli una dell’altra in altezza, larghezza e profondità. Comunque una buona soluzione è l’insonorizzazione della stanza con pannelli fono assorbenti, per risolvere almeno iin parte i problemi di acustica. Molto utili sono gli apparecchi di regolazione ed equalizzazione digitale per evitare dispersioni acustiche.

Per quanto riguarda lo schermo, la scelta è tra un apparecchio televisivo di ultima generazione e un telo cinematografico vero e proprio (con proiettore naturalmente). Il proiettore rende l’effetto cinematografico al meglio, ma necessita di uno schermo adatto che dà risultati di grana visiva migliori di quelli dello schermo led.

Il proiettore da preferire è in 4K che ha prestazioni migliori di un FullHD e in commercio se ne trovano a prezzi diversi. Attenzione al formato che deve considerare lo spazio della sala. Il predominante al momento è il formato 16:9 che si  trova facilmente in vendita. Altro aspetto decisivo quello audio con un impianto adeguato che garantisca uno standard surround 5.1, in fascia economica.

Un buon impianto aiuta a contenere i difetti d’acustica della stanza e basta un test con pieno d’orchestra per valutare se l’allestimento acustico è soddisfacente o meno, che è fondamentale per avere un’esperienza cinematografica di buon livello. Altro elemento da considerare è l’illuminazione, in particolare del LED base, con illuminazione a bassa intensità per evitare il buio completo.

Infine, bisogna provvedere alle poltrone e a un tavolo per bevande e pop corn. Infatti l’esperienza del home cinema prevede anche qualche piccola comodità in più rispetto la sala e avere un piano per bibite e stuzzichini è sempre apprezzabile.

Impostazioni privacy