Google conosce di te ogni cosa, anche ciò che non dovrebbe: scoprilo subito con questi passaggi

Google conserva molte informazioni su di noi, ma fornisce anche strumenti per conoscere quali e quanti dati sono in suo possesso.

La consapevolezza sull’importanza dei dati personali negli ultimi anni è, per fortuna, cresciuta sempre di più. Se fino a qualche anno fa la maggior parte delle persone navigava sul web senza alcun tipo di protezione o attenzione, oggi gli utenti sono molto più cauti nel lasciare il loro account o le informazioni più private su qualsiasi sito web visitano.

google conserva tutti i nostri dati
Google conserva molti dei nostri dati, alcuni di cui neanche ci rendiamo conto – tecnozoom.it

Nonostante questo, impedire la diffusione dei propri dati sembra diventato ormai impossibile, al punto che gli utenti non sono neanche più consapevoli di quante e quali delle loro informazioni siano effettivamente sul web. Google ha cercato di andare incontro alle preoccupazioni di questi utenti e da qualche tempo ha messo a disposizione un nuovo servizio chiamato Google Takeout, che permette agli utenti di conoscere con precisioni quali sono i loro dati in possesso dell’azienda.

Tutti i dati in possesso di Google in un unico posto grazie a Google Takeout

Tutti sappiamo che colosso del software tiene traccia della nostra cronologia di ricerca, ma in pochi si rendono conto che questo significa che Google conosce molti dettagli su di noi: dati sanitari, metodi di pagamento, libri preferiti, email, localizzazione e persino i dispositivi collegati al nostro account. Inoltre, archiviamo alcuni dei nostri dati in Google Drive, Foto, Keep, Promemoria o Gmail. Google Takeout è uno strumento che permette all’utente di scaricare i suoi dati per l’archiviazione locale oppure per trasferirli su un altro servizio.

Takeout viene comunemente utilizzato per trasferire i dati di un dipendente su un altro account Google quando lascia l’azienda. Anche gli studenti lo utilizzano quando completano il loro periodo in un’istituzione o università e desiderano scaricare i dati dal loro attuale ID Google. Oltre a questo, Takeout si può utilizzare anche per scoprire quanto Google sa su di noi.

per conoscere tutti i dati in possesso di google si può usare google takeout
Con Google Takeout si può avere un riepilogo di tutti i nostri dati in possesso di Google – tecnozoom.it

La prima cosa da fare è accedere al proprio account Google e andare su takeout.google.com. Qui si troverà l’opzione per esportare i propri dati e si potranno selezionare i servizi di Google da cui si desidera esportare i dati. Dopo aver selezionato i servizi, bisogna cliccare su “Avanti” e scegliere il formato del file e il metodo di esportazione (ad esempio, scaricare un link via email o archiviare i file in un altro servizio cloud). Una volta scaricati i dati, l’utente potrà esplorarli per capire quale tipo di informazioni Google ha registrato.

Oltre a utilizzare Google Takeout, è importante aggiornare regolarmente le impostazioni di privacy del tuo account Google. Andando su myaccount.google.com e poi nella sezione “Privacy e personalizzazione”, si possono controllare e modificare le preferenze per la raccolta di dati.

Oltre a questo, si possono prendere anche precauzioni aggiuntive: disattivare la cronologia delle posizioni e utilizzare strumenti esterni che possono aiutare a proteggere la propria privacy online, come VPN, estensioni del browser per la privacy o servizi di posta elettronica crittografata.

Impostazioni privacy