Ingresso usb, sapevi che esiste quello “da parete”? Tipologie e funzioni, come ci semplifica la vita

Semplifica la casa e la vita con le prese USB. Perché sarebbe il caso di pensare di averne almeno una in casa subito.

Tra le molte opzioni che ora si presentano per le prese ci sono anche quelle USB. Ma come funzionano e per che cosa possono essere utili? Una domanda che vale la pena porsi soprattutto perché si tratta di una tecnologia che può essere comodamente implementata in tutte le case.

usb da muro, una soluzione comoda anche in casa
USB da muro, la soluzione che cerchi per una casa in ordine – tecnozoom.it

Mostrando anche di avere una serie di vantaggi rispetto ad una presa tradizionale. Per riuscire però a scegliere quella più giusta per te devi ovviamente sapere quante tipologie esistono. Le prese a muro USB sono in tutto e per tutto simili alle prese tradizionali con uscita europea o uscita schuko ma ovviamente servono per tutti quei device che, altrimenti, devono essere ricaricati utilizzando gli alimentatori.

Ed una prima nota va proprio fatta riguardo la sicurezza, o riguardo l’apparente mancanza di sicurezza, che viene dallo scegliere di eliminare l’alimentatore. Non c’è nessuna differenza nel modo in cui la corrente elettrica raggiunge la batteria del tuo device se utilizzi un alimentatore collegato alla corrente o se colleghi il cavo USB alla apposita presa, collegata a sua volta direttamente alla linea elettrica.

USB da muro, dovresti averne una in casa: ecco perché

Tolto quindi di mezzo il possibile cruccio sulla sicurezza passiamo a vedere quali sono le caratteristiche e tutti gli altri vantaggi delle cosiddette prese USB da muro. Gli alimentatori per ricaricare gli smartphone e i tablet sono ingombranti. Anche quelli più piccoli occupano comunque una presa in casa. Tante volte poi è difficile trovare una posizione in cui lasciare il cellulare, il che significa che si cerca di fargli fare l’equilibrista proprio sull’alimentatore.

Perché creare delle USB da muro
Non creare più soluzioni pericolose: adotta delle USB da muro – Tecnozoom.it

Ed eliminate quelle situazioni in cui la presenza dell’alimentatore permette di avere il cellulare in posizione comoda, il più delle volte si tratta di un ingombro che può essere però eliminato semplicemente con la sostituzione di una presa tradizionale con una USB. Si tratta di una tipologia di prese che stanno prendendo piede soprattutto negli alberghi e nei luoghi pubblici che offrono la ricarica dei device a chi ne ha bisogno.

Ma anche dentro casa possono essere molto utili. Innanzitutto perché finisce la guerra a chi ha nascosto il caricabatterie ma anche perché si evitano oggetti inutili che viaggiano dentro casa. Un altro punto a favore è la facilità con cui queste prese possono essere installate al posto delle tradizionali. Perché non c’è nulla di diverso rispetto alle prese che hai già installato dentro casa.

Detto ciò, se non si ha un minimo di dimestichezza con gli impianti elettrici è sempre comunque bene affidarsi ad un elettricista che sa quello che fa. Perché per quanto vogliono essere protette dagli sbalzi di corrente, anche perché rientrano nell’impianto domestico, è chiaro che anche le prese USB vanno installate seguendo le indicazioni relative ai diversi cavi. L’aspetto che forse può preoccuparti è quello della velocità di ricarica. In questo caso assicurati di scegliere un prodotto che possa erogare la potenza che ti serve.

Impostazioni privacy