Non per forza i soliti sistemi d’allarme: come tenere la casa al sicuro dai ladri con la tecnologia

Per tenere lontani i ladri da casa, è possibile ricorrere ai soliti sistemi d’allarme, ma anche a un’alleata come la tecnologia.

Quello dei ladri è, purtroppo, un problema che riguarda sempre più persone. È innegabile che i furti e le infrazioni in casa sembrano in aumento o che, comunque, non accennano a diminuire. È, quindi, necessario cercare di evitare che ciò accada, rendendo il più sicura possibile l’abitazione.

Luci in casa come sistema di allarme
Ci sono diversi sistemi di allarme per casa – tecnozoom.it

Sentirsi al sicuro nella propria casa, non avere paura e poter vivere, serenamente, con i propri cari è una cosa che dovrebbe essere una certezza per tutti. Scopriamo insieme come tenere la casa al sicuro dai ladri con la tecnologia, oltre che con i soliti sistemi di allarme.

I sistemi di allarme per la casa

Per aumentare il livello di sicurezza della propria casa, è possibile ricorrere ad alcuni sistemi di allarme. A prescindere dal classico impianto di allarme, ci sono dei piccoli accorgimenti che possono essere messi in atto per cercare di scongiurare una visita dei ladri o per diminuire, quantomeno, le probabilità che ciò accada.

Porta blindata come sistema di allarme
La porta blindata è uno dei sistemi di allarme da utilizzare – tecnozoom.it

Si tratta di trucchetti come lasciare la luce accesa quando non si è in casa, oppure avere cura del proprio giardino: alcuni alberi o piante potrebbero, ad esempio, fungere da appoggio per chi desidera scavalcare. Un giardino incolto, inoltre, dà l’impressione di una casa disabitata. Per lo stesso motivo, se ci si assenta per un lungo periodo, sarebbe opportuno chiedere a qualcuno di ritirare la propria posta.

Naturalmente, è consigliabile una buona illuminazione attorno alla casa, affinché non vi siano zone d’ombra: esistono, ad esempio, delle luci con sensori di movimento che si accendono in presenza di qualcuno. Anche una porta blindata con chiave a mappa europea e vetri antisfondamento e inferriate alle finestre sono un must.

Casa al sicuro con la tecnologia

Però, a venirci in aiuto è, soprattutto, la tecnologia. Prima di tutto, è consigliabile installare un sistema di allarme che possa essere collegato alle Forze dell’Ordine. Anche delle telecamere di videosorveglianza montate nel perimetro di casa – con i rispettivi cartelli che avvisano della presenza – possono agevolare il controllo della casa e scoraggiare i malintenzionati.

App per smartphone come sistema di allarme
La tecnologia rappresenta l’alleata migliore, per ciò che riguarda i sistemi di allarme – tecnozoom.it

Esistono, poi, dei prodotti che, tramite una semplice applicazione installata nello smartphone, consentono sia di accendere che spegnere le luci anche a distanza, oltre ad avvisare con delle notifiche – grazie a telecamere e sensori – se ci sono dei movimenti in casa; di fatto, monitorando l’abitazione da remoto. Questi, generalmente, consentono anche di registrare ciò che sta avvenendo all’interno della casa.

Infine, è bene ricordare di non dare mai le proprie chiavi di casa a nessuno, se non a persone di fiducia e di cambiare immediatamente la serratura, in caso di smarrimento delle stesse.

Impostazioni privacy