Pc Windows, così preservi la tua batteria: il trucco facile e veloce

Se possiedi un PC portatile con il sistema operativo Windows e ti preoccupi di preservare il più possibile la durata della batteria ecco alcuni trucchi che devi conoscere.

Quando si pensa alla durata della batteria la prima cosa che viene in mente è quella degli smartphone. La tecnologia ha fatto notevoli passi avanti e sono ormai molti i produttori di device portatili che inseriscono sistemi per cui la carica viene gestita in completa autonomia.

Come allungare la vita della batteria del PC
Trucchi per allungare la vita della batteria del tuo PC Windows – Tecnozoom.it

Ma non sempre questi servizi sono preinstallati. La regola generale, come per i telefoni cellulari, è quella di evitare che il PC si ricarichi fino al 100%. Mantenere una carica compresa tra il 20% e il 80% è un buon modo per non sottoporre la macchina a un eccessivo stress e preservare anche le performance.

Oltre però a ricordarti a memoria il range della batteria ci sono alcuni tool e sistemi che puoi utilizzare per coccolare il tuo PC. Per il sistema operativo Windows le opzioni sono diverse.

Batteria del PC, le opzioni Windows

La durata della batteria è una delle feature di cui si occupano i produttori di PC. Ed è per questo che è molto spesso acquistando un portatile troverai, oltre al sistema operativo, anche una serie di software aggiuntivi brandizzati. Se per esempio ti è capitato per le mani un prodotto Lenovo avrai di certo notato la presenza della cosiddetta app Lenovo Vantage mentre per i prodotti Asus esiste il software Battery Health Charging.

Migliorare la durata della batteria
Come migliorare le prestazioni della batteria del tuo PC – Tecnozoom.it

Ma anche nel caso in cui non sia montato sul portatile puoi sempre andare sul sito del produttore del tuo PC e installare questo comodo software aggiuntivo. Prendendo per esempio proprio Lenovo Vantage è possibile controllare lo stato della batteria e di tutti i componenti interni e controllare anche se i livelli di carica massima iniziano a scendere.

Fisiologicamente le performance della batteria del tuo PC sono destinate a calare ma non è detto che debbano farlo rapidamente. Il primo trucco, che potremmo definire un trucco manuale, è proprio quello di assicurarti di avere sempre un po’ di carica nella batteria e di non arrivare mai al 100%.

Questo significa che se hai un portatile non è salutare tenerlo sempre collegato alla corrente. Ma se sai già di non essere troppo bravo con il memorizzare i numeri, quello che puoi fare è scegliere in autonomia un software aggiuntivo per ottimizzare la batteria. Per Windows esistono diversi software di questo tipo.

I due più completi, ed entrambi disponibili in versione gratuita, sono Battery Optimizer e Battery Limiter. Battery Optimizer è prodotto da Reviversoft che ti consente di avere sotto mano non solo lo stato attuale della batteria ma anche le eventuali prestazioni migliorate in caso di ottimizzazione.

Battery Limiter è invece un piccolo software che fa esattamente quello che ci si aspetta da lui. Una volta installato si può gestire il livello minimo e massimo di carica. L’aspetto è un po’ scomodo è quello che il software non è in grado di escludere da solo l’alimentazione, si limita a inviare un allarme sonoro e visivo che ti avvisa che è ora di staccare o attaccare l’alimentatore.

Impostazioni privacy