Questo violentissimo gioco sta facendo davvero impazzire tutti

C’è un nuovo videogame che sta conquistando proprio tutti grazie alla sua dose elevata di violenza su schermo.

La violenza ha sempre fatto parte dei videogame, e la stragrande maggioranza dei titoli che escono ancora oggi hanno il proprio focus sul combattimento e la sconfitta dell’avversario. Persino giochi adatti ai più piccoli come Super Mario, Splatoon e Little Big Planet hanno tra le componenti di gioco il combattimento e l’eliminazione dell’avversario. Sebbene in una versione deprivata dell’impatto grafico della violenza, il core di gioco (sconfiggi il nemico e prosegui) non è dissimile da quello di videogame adatti ad un pubblico più adulto.

Gioco violentissimo conquista tutti
Questo videogame appena uscito è violentissimo ed ha fatto impazzire tutti – (fandomwire.com) – (Tecnozoom.it)

Della questione si è parlato a lungo e su più fronti. C’è chi ha cercato di demonizzare questo lato del videogame e chi, come Hideo Kojima, ha provato dall’interno ad offrire un concept alternativo (in Death Stranding il focus è la costruzione di ponti e legami sociali, sia a livello narrativo che ludico). Ma di fatto l’industria videoludica continua a battere la strada tradizionale ed il motivo è semplice: piace all’utenza.

Non è una novità che la violenza spinta sia stata sempre fonte d’attrazione per i videogiocatori. Basti pensare a titoli cult come Carmaggeddon e Grand Theft Auto, ma anche a interi generi videoludici come i survival horror (sublimazione della rappresentazione grafica di violenza e orrore) e gli fps, in cui non si fa altro che sparare e uccidere un numero quasi infinito di nemici (umani o sovraumani).

Questo nuovo gioco è violentissimo e sta facendo impazzire tutti i giocatori PC

Non sorprende dunque che in questi giorni un videogioco stia facendo impazzire gli utenti PC proprio per il grado elevato di violenza che consente di esercitare sull’avversario e che di conseguenza mostra su schermo. Il titolo in questione è l’ultimo capitolo della saga Mortal Kombat, picchiaduro che negli anni ’90 è diventato famoso proprio per via del suo lato gore.

La nuova mod di Mortal Kombat
Una mod permette di giocare Mortal Kombat in prima persona ed è uno spettacolo – (fandomwire.com)- (Tecnozoom.it)

In quest’ultima iterazione, il team di sviluppo ha lavorato sulla grafica e mantenuto gli elementi di forza dei precedenti capitoli, come ad esempio il rallenty e i raggi x durante le fatality. Per chi non avesse mai giocato ad un Mortal Kombat, le fatality sono l’elemento distintivo del gioco, ovvero delle mosse finali particolarmente cruente con cui è possibile completare lo scontro.

Tuttavia ciò che sta facendo impazzire la community di Mortal Kombat non è tanto il gioco originale, quanto la mod pubblicata di recente dal modder ‘Ermaccer’. Grazie a questa patch, gli utenti hanno la possibilità di gestire la velocità degli scontri, di bloccare l’azione su schermo e guardarsi intorno, ma soprattutto di giocare in prima persona.

Vivere il combattimento in prima persona cambia completamente l’esperienza di gioco, ma soprattutto permette di rendere ancora più cruente e splatter le fatality. Il livello di violenza che si raggiunge è davvero fuori scala e il modder ha anche permesso agli utenti di cambiare il colore del sangue per rendere il tutto un po’ meno impressionante.

Impostazioni privacy