Se usi Facebook devi disattivare immediatamente questa funzione: è per il tuo bene

Coloro che utilizzano Facebook devono assolutamente disattivare una funzione al fine di proteggere i propri dati. Ecco di cosa si tratta.

Nello stesso momento in cui Meta si trova faccia a faccia con un controllo sempre più crescente sulla raccolta dati di Facebook per la pubblicazione di annunci, sembra che si stia muovendo anche in direzione di un’altra strategia ossia quella di dar vita ad una funzione che potrebbe essere di grande aiuto a molti utenti.

Come disattivare l'uso di dati personali su Facebook
La nuova funzione di Facebook da disattivare- tecnozoom.it

In questo periodo Meta si è trovato di fronte ad un problema legale sempre più crescente. La maggior parte dei guadagni dell’azienda proviene dagli annunci personalizzati che si basano sull’acquisizione del maggior numero di dati personali così da determinare gli annunci che i vari utenti si trovano di fronte. Si tratta di un modello di business che va contro la legislazione dell’Unione Europea la quale va ad imporre di far usare di meno i propri dati personali a quello scopo. Ed è per questo motivo che la raccolta di dati di Meta sembra essere sotto analisi anche da molti altri paesi.

La funzione da disattivare su Facebook

Quindi l’azienda dell’Unione Europea sta proponendo degli abbonamenti senza pubblicità anche se c’è chi ha espresso dei dubbi riguardo al fatto che tutto ciò possa essere o meno sufficiente per rispettare le regole.

Come disattivare l'uso di dati personali su Facebook
Come controllare l’uso dei propri dati su Facebook- Tecnozoom.it

Meta quindi ha deciso di provare una nuova tattica, ossia far finta che questo nuovo modo per raccogliere dati sia un vantaggio degli utenti. Nell’ultimo periodo Facebook ha lanciato un’impostazione del tutto nuova “Cronologia collegamenti” che dà vita ad un archivio speciale di ogni collegamento da cui accedere nell’app mobile di Facebook. Ogni utente ha la possibilità di disattivarla anche se la cronologia dei collegamenti resta attiva per un’impostazione predefinita e quindi i dati vengono usati per annunci personalizzati.

Quindi l’azienda mette a disposizione la cronologia dei collegamenti come se fosse uno strumento utilizzato dai consumatori per avere l’attività di navigazione in un solo posto. Attraverso questa nuova impostazione, Facebook afferma che gli utenti non perderanno più nessun collegamento, incoraggiando così i vari iscritti ad accettare il nuovo modello di tracciamento.

La società quindi afferma: “Quando consenti la cronologia dei collegamenti, potremmo utilizzare le tue informazioni per migliorare i tuoi annunci attraverso le tecnologie Meta”. In ogni caso vi è la possibilità di disattivare questo servizio. Per farlo sarà sufficiente toccare qualsiasi tipo di collegamento che si trova nell’app Facebook e andare in impostazioni browser.

Per procedere all’attivazione della cronologia dei collegamenti bisogna cliccare su “Consenti di cronologia collegamenti” e quindi cliccare su consenti per confermare mentre, per disattivare, basta mettere la spunta sulla seconda opzione. Nel momento in cui si va a disattivare la cronologia dei collegamenti, verrà cancellata subito la cronologia dei collegamenti e quindi non si potrà più avere una lista delle pagine visitate. L’azienda comunque afferma che tale funzionalità verrà aggiunta poco alla volta e quindi molti utenti potrebbero ancora non vederla comparire.

Impostazioni privacy