Telecamere sottomarine, come scegliere quella giusta per le tue vacanze: tipologie e fattori da considerare

In vista delle vacanze al mare conviene pensare a quali telecamere sottomarine fanno al caso tuo per immortalare i fondali.

Anche se l’estate è ancora lontana proprio viene da sognare già il momento in cui si sarà distesi in spiaggia o a nuotare fra le onde. Chi ama lo snorkelling o le immersioni però non può fare a meno di una telecamera sottomarina per documentare le sue esplorazioni. L’importante è scegliere quella giusta, più adatta alle proprie esigenze.

Le telecamere sottomarine migliori
Trovare il modello più adatto tra le telecamere sottomarine non è semplice. – (tecnozoom.it)

Ci sono due aspetti in particolare a cui prestare attenzione: la profondità garantita dalla telecamera e la risoluzione che può fornire per i video. La prima dipende dalla resistenza alla pressione del modello che si sceglie, mentre la seconda dipende dalla sensibilità dei suoi sensori. Scendendo sott’acqua c’è poca luce e ci sono particelle sospese che offuscano le riprese.

Una delle soluzioni più economiche per girare video sott’acqua è quella di usare il proprio smartphone inserito nell’apposita custodia impermeabile. Naturalmente bisogna sceglierne una sicura per evitare infiltrazioni e visto che non è possibile usare il touch screen, bisogna ricorrere al tasto laterale per le foto. La profondità a cui si può arrivare dipende dalla custodia scelta.

Scegliere il modello giusto fra le telecamere sottomarine

Passando alle videocamere vere e proprie, per chi desidera un modello leggero e compatto ci sono le action cam sottomarine. Basta fissarla alla testa con un laccio o su uno stick per i selfie e si può nuotare agevolmente senza continuare a impugnarle. L’importante è procurarsi i giusti accessori per fissarle in sicurezza e non rischiare di perderle durante le immersioni.

Le action cam sono comode come telecamere sottomarine
Le action cam con i giusti accessori sono perfette come telecamere sottomarine. – (tecnozoom.it)

Come ultima opzione ci sono le telecamere impermeabili che sono più semplici nell’utilizzo dato che funzionano come un modello normale ma si possono immergere per periodi prolungati. Se si è abituati a immersioni lunghe conviene scegliere i modelli che hanno una batteria agli ioni di litio che si caricano velocemente, durano a lungo e non sono troppo pesanti.

Fra i modelli di telecamere subacquee varia la tipologia di display, che può essere OLED o LCD, e le sue dimensioni. Alcuni modelli sono dotati di LED a infrarossi per garantire video di buona qualità anche con scarsa luce e per le immersioni in notturna, anche se le riprese in questo caso vengono girate in bianco e nero.

Impostazioni privacy