Dating app, svolta AI: un selfie e il match sarà sicuro all’87%

L’intelligenza artificiale ci consentirà di trovare quasi sicuramente la nostra anima gemella? Ecco l’app che usa un algoritmo definito quasi infallibile.

Sempre più persone cercano l’amore online. In questi anni, infatti, abbiamo assistito a un proliferare di app che promettono di trovare l’anima gemella. Tutto è iniziato con Tinder, ma oggi ne annoveriamo moltissime. Il punto è che non sempre è facile fare “match”, ovvero avere una corresponsione reciproca di interesse. Ma, tra le tante innovazioni previste dall’Intelligenza Artificiale oggi possiamo considerare anche la capacità di farci trovare la persona giusta con una percentuale di riuscita altissima.

Dating online certo
L’app di dating online che usa l’intelligenza artificiale – (Tecnozoom.it)

L’app di cui vi parliamo oggi sfrutta un algoritmo di Intelligenza Artificiale che si chiama Ruby e che promette di farci trovare l’anima gemella soltanto con un selfie. Pubblicando una foto del nostro viso, infatti, l’algoritmo esaminerà i tratti della personalità indicati dai nostri tratti somatici.

Forse un po’ vicina alle tesi di Cesare Lombroso, come idea, ma, sulla base di tutto questo suggerirà potenziali partner compatibili. Chi lo ha ideato, infatti, giura che l’algoritmo è molto più accurato del giudizio umano nel prevedere i tratti caratteriali di un utente. Ci cita il fatto che l’algoritmo si è dimostrato accurato nell’87% dei casi. Inoltre, il tasso di risposta sarebbe superiore del 77% rispetto a quello di Tinder.

Match sicuro all’87% con quest’app

Del resto, il claim del sito ufficiale dell’app lo dice chiaramente, invitando a scansionare il nostro viso per scoprire la parte più vera di noi stessi e immaginare un futuro insieme all’anima gemella: “I volti non mentono” si dice.  Gli esperti hanno quindi sviluppato un’app di appuntamenti basata sull’intelligenza artificiale in grado di abbinare i profili in base a un singolo selfie.

Match sicuro all'87%
Match sicuro all’87% con quest’app di dating – (Tecnozoom.it)

L’app di appuntamenti, che si chiama SciMatch si basa, come detto, sull’intelligenza artificiale. Il concetto su cui si basa quest’app trae lo spunto da uno studio condotto nel 2021 che ha esaminato la connessione tra le immagini facciali e cinque principali caratteristiche della personalità: nevrosi, estroversione, apertura, gradevolezza e coscienziosità.Ecco perché prima abbiamo definito la ratio che sta dietro a tutto ciò un po’ lombrosiana: capace, cioè, di comprendere l’indole di una persona dai suoi tratti somatici.

Insomma, si tratta dell’ennesima evoluzione (o involuzione, a seconda dei punti di vista) che vivono le relazioni umane nei tempi che affrontiamo. Sicuramente, in tal senso, l’intelligenza artificiale ci darà parecchi spunti, con l’obiettivo dichiarato di migliorare l’esperienza di appuntamenti end-to-end.

Impostazioni privacy