Centinaia di assunzioni pubbliche, basta la scuola dell’obbligo: ecco i requisiti per candidarsi

Quali possibilità per chi desidera lavorare nel settore pubblico, requisiti e modalità di presentazione delle candidature.

Le possibilità offerta dalla pubblica amministrazione sono numerose in questo periodo. Si parla di migliaia di assunzioni in diversi settori del pubblico impiego in vista di un aggiornamento e riammodernamento dell’Amministrazione Pubblica come previsto dal PNRR (Piano Nazionale di ripresa e resilienza).

reclutamento personale pubblico impiego
Ricerca personale nel settore pubblico, vediamo dove – tecnozoom.it

Non è un caso che il fabbisogno di nuovo personale da inquadrare sia considerevolmente aumentato in questo periodo nei ministero, presso gli enti locali e le agenzia pubbliche. Anche le forze armate offrono costantemente delle opportunità per i giovani alla ricerca di una professione sicura e con possibilità di carriera. In questa fase le certezze del pubblico impiego sono molto più apprezzate di un recente passato nel quale il posto fisso veniva scarsamente considerato.

Assunzioni nel pubblico, quali le opportunità presenti

A ricercare nuovo personale è anche il corpo dei Vigili del Fuoco che ricerca due distinte figure professionali. Nel dettaglio 189 ispettori con qualifica di ispettori logistici e gestionali e 212 operatori. Nel primo caso sono necessari il diploma di scuola superiore e un’età massima non oltre i 45 anni, oltre all’idoneità fisica, psichica e attitudinale al servizio.

vigili del Fuoco selezione
Assunzioni nei Vigili dei Fuoco, ecco le opportunità – tecnozoom.it

La selezione avverrà attraverso prove scritte e orali, preceduta da una preselettiva nel caso le domande presentate siano almeno 10 volte superiori ai posti messi a bando. Quest’ultima avverrà con una serie di quiz a risposta multipla sulle materie d’esame. La scritta invece si concentrerà su elementi di diritto amministrativo, elementi di diritto costituzionale ed elementi di contabilità dello Stato.

Alla prova orale, superata con almeno 21/30 si aggiungono anche elementi di diritto privato ed elementi di scienza delle finanze, ordinamento del Ministero dell’Interno con riferimento particolare al regolamento del Dipartimento dei Vigili del Fuoco, conoscenza di una lingua tra inglese, francese, spagnolo e tedesco, conoscenza dei principali strumenti informatici.

La domanda va presentata al portale dei Vigili del Fuoco entro il 17 novembre 2023. I requisiti per gli operatori sono meno stringenti: età non superiore ai 45 anni, possesso dell’idoneità fisica, psichica e attitudinale al servizio e diploma della scuola dell’obbligo. La selezione prevede una prova attitudinale per verificare l’idoneità del candidato.

La prova avverrà mediante i Centri per l’impiego, in seguito i candidati idonei seguiranno un tirocinio formativo di 6 mesi al termine del quale si ottiene la qualifica di operatore e il giuramento per prestare servizio. I posti ricercati in questo caso sono suddivisi per i comandi locali che hanno richiesta di personale. Occorre verificare il portale del corpo dei Vigili del Fuoco per conoscere tutti i dettagli.

Impostazioni privacy