Puoi fare riprese all’interno del condominio? La legge è molto chiara

In pochi lo sanno, eppure è proprio così! Occorre prestare molta attenzione perché basta poco per trovarsi in guai giudiziari, a volte anche piuttosto pesanti. Quando è quindi possibile fare riprese in un condominio?

Non è affatto facile da accettare, ma la cassazione è stabilito cosa è giusto e sbagliato fare in condominio anche per quanto riguarda le riprese. La linea di comportamento da non sorpassare è molto sottile, altrimenti si rischia di commettere reati perseguibili a norma di legge. Lo sappiamo che le liti nei condomini sono piuttosto frequenti ma occorre sapere queste piccole pillole di nozioni legali se non si vuole peggiorare la situazione.

Quando riprendere in condominio
Puoi fare riprese all’interno del condominio? La legge è molto chiara – Tecnozoom.it

Come ben tutti sanno, le cause davanti al giudice tra condomini riempiono moltissimi dei tribunali, sia quelli delle grandi città che quelli di quelle più piccole. Durano moltissimi anni, sono assai costose e spesso finiscono per intrigarsi sempre di più e senza saperlo per una banalità che poteva risolversi in pochi minuti spesso si rischia di trovarsi in una situazione molto più preoccupante, e a volte anche con spese legali e danni da pagare.

Quindi è sempre bene sapere come comportarsi prima per evitare di fare reati per dimostrare un comportamento illecito di un altro condomino. In altre parole, è bene sapere in anticipo come comportarsi per evitare di essere a nostra volta querelati dal condomino che vogliamo denunciare. Le buone intenzioni non bastano, e per di più la difesa anche in tribunale è ammessa.

È bene perciò sapere questi concetti legali prima di passare all’attacco e cercare di avere come pezza di appoggio a nostro sostegno come una ripresa fatte nel condominio. Ecco il comportamento vincente dunque da adottare sapendo che la ripresa in un luogo privato come la casa sono vietate e che la cassazione ha stabilito che il condominio è un luogo privato.

Riprese in condominio, quando farle?

Capita molto spesso di assistere a dei reati fatti da un nostro condomino che hanno un impatto più o meno forte sulla nostra vita. In primis, è sempre bene cercare di far notare e spiegare le nostre ragioni al nostro vicino. Trovare una soluzione bonaria alla questione è sempre la via migliore anche perché molto spesso da un contrasto può nascere anche una unione più forte di prima. In molti casi però dall’altra parte possiamo trovare delle persone incapaci di capire le nostre ragioni oppure che non hanno alcuna voglia di venirci incontro. E allora cosa fare in queste situazioni?

Quando riprendere in condominio
Puoi fare riprese all’interno del condominio? La legge è molto chiara – Tecnozoom.it

Sicuramente avere una famiglia numerosa o buoni amici che possano in qualche modo aiutarci facendoci da testimoni dell’accaduto e di quanto da noi sostenuto è fondamentale. Me sa non abbiamo questo? Per dimostrare quello che noi diciamo è per forza opportuno portare delle registrazioni che testimonino quello che noi stiamo sostenendo.

In questo caso, quando una prova come una ripresa in uno spazio comune in un condominio serva per tutelare il diritto di difesa in un processo può essere fatta perché anche se non può essere mostrata come prova in un procedimento perché costituisce una violazione della privacy altrui, essa può sempre essere visionata dal giudice.

Impostazioni privacy