Disney vuole entrare a gamba tesa nel mondo dei videogiochi: si prospetta una acquisizione da record

La Disney non intende farsi superare nemmeno nel settore dei videogiochi. Progetta già un’acquisizione da miliardi di dollari.

Oltre a produrre film, serie televisive e creare una piattaforma streaming tra le più competitive la Disney non è nuova nemmeno al mondo dei videogiochi. Basti pensare al progetto gaming Disney Infinity, che purtroppo ha chiuso i server qualche anno fa, nel 2017. Mancava poco all’uscita della sua quarta versione e la società non si è mai arresa del tutto nel settore come dimostrano le ultime notizie.

La Disney si prepara a un nuovo trionfo
I piani della Disney ora puntano a trionfare nel mondo dei videogiochi- (Tecnozoom.it)

Per la precisione sembra che per entrare a gamba tesa fra i grandi brand videoludici l’impero di Topolino punti a un’acquisizione davvero incredibile. Le sue mire guarderebbero alla Electronic Arts (EA), una delle società di videogiochi più fiorente del momento e più longeve.

Alla Borsa di New York nell’ultima settimana infatti EA ha registrato una crescita del 3,31%. Stabilire un accordo sarebbe una mossa strategica che costerebbe miliardi di dollari ma assicurerebbe alla Disney una posizione solida nel settore. Ora che film e serie televisive non portano più le entrate di un tempo espandersi nell’ambito videoludico e della realtà virtuale sembra l’unica scelta possibile.

La Disney valuta, ma ancora nulla è ufficiale sull’acquisizione

A parlare di questa possibilità non è stata la voce ufficiale della casa di Topolino ma la società di mass media Bloomberg. Non è un segreto la situazione difficile in cui versa il CEO della Disney Bob Iger poiché le azioni della compagnia hanno perso negli ultimi due anni più di metà del loro valore. Il 16 ottobre di quest’anno saranno i 100 anni dalla sua fondazione ma il periodo non è affatto roseo.

La Disney non se la passa bene
Cento anni dopo la Disney resiste, ma ormai deve considerare nuove possibilità di guadagno – (Tecnozoom.it)

Poco tempo fa il piano per tamponare le perdite ha previsto migliaia di licenziamenti ma non sembra che siano stati sufficienti. Gli ultimi film non hanno ottenuto i risultati sperati salvo forse Elemental e il terzo film dei Guardiani della Galassia. Riprovare con i videogiochi con un partner forte è un’opzione che potrebbe risollevare, anche perché forte della collaborazione fra EA e Marvel Entertainment.

La Disney inoltre da anni ha acquisito il franchise di Star Wars con cui anche la Electronic Arts ha avuto a che fare di recente per Jedi: Survivor, uscito di recente. Insomma i punti di contatto fra le due compagnie sono già tanti, ma bisognerà aspettare i prossimi sviluppi.

Impostazioni privacy