Gmail, addio storico: gli utenti dovranno salutarla per sempre

Brutte notizie per gli utenti di Gmail: è in arrivo uno storico addio a cui non sarà facile abituarsi, succederà tra poco.

Il servizio gratuito di posta elettronica di Google, Gmail, rappresenta un vero e proprio punto di riferimento nel web per tantissimi utenti, i quali lo utilizzano per accedere ovunque si trovino alla propria casella email tramite pc, smartphone, tablet e notebook.

Dddio Gmail
Addio allo storico servizio di Gmail- Tecnozoom.it

Presto, però, gli iscritti dovranno dire purtroppo addio ad uno storico pezzo di Gmail. La notizia ha lasciato tutti quanti a bocca aperta e per molti non sarà di certo facile abituarsi alla novità. Sai già di che cosa stiamo parlando? Succederà a breve: presto dovremo salutare per sempre uno degli aspetti salienti del servizio. Ecco che cosa sta accadendo.

Addio storico per Gmail: gli utenti non riescono a crederci

Come abbiamo anticipato poco fa, Google ha aggiornato la pagina di supporto ufficiale di Gmail annunciando che presto i suoi utenti dovranno dire addio per sempre ad uno dei dettagli che fin dall’inizio ha connotato il servizio di posta elettronica. La versione HTML di base di Gmail.

novità Gmail
Addio allo storico servizio di Gmail- Tecnozoom.it

Tale versione offre di fatto la possibilità di accedere alla casella di posta tramite un’interfaccia molto semplice. Inoltre, ha il vantaggio di funzionare anche su dispositivi obsoleti e su browser molto datati. Lo svantaggio, però, è che questa versione non include tutte le moderne opzioni e funzionalità messe a disposizione da Gmail, ma solo quelle basilari.

A divulgare la notizia sarebbe stato proprio Google che, sulla sua pagina di supporto, avrebbe dato chiaro indizio di essere deciso a proseguire in questa direzione, senza tornare indietro sui propri passi. Sebbene ad oggi siano in pochi ad utilizzare ancora questa versione di Gmail, sembrerebbe che molti utenti non abbiano preso bene la notizia.

A tal proposito, ad impiegare la versione HTML di base non sarebbero soltanto coloro che possiedono dispositivi antiquati, ma anche chi soffre di alcuni problemi alla vista. Gmail in HTML di base offre infatti strumenti di accessibilità che non si trovano nella versione standard del servizio.

È molto probabile, quindi, che gli sviluppatori Google si attivino per trovare il prima possibile una soluzione a questo inconveniente, in modo tale che la cancellazione di Gmail in HTML di base non costituisca un grave limite per una determinata categoria di utenti. Per farlo c’è ancora un po’ di tempo, dal momento che l’aggiornamento è previsto per gennaio 2024.

Impostazioni privacy