Usi Wi-Fi pubblico per navigare? Non andare su questi siti e i trucchi per evitare sorprese

Le reti pubbliche Wi-Fi sono utili e comode. Ma anche molto pericolose. Ecco come usarle adeguatamente per non farsi attaccare dagli hacker

Vivere lontani dagli smartphone è qualcosa cui non pensiamo neanche. E, men che meno, non essere connessi 24 ore su 24. Per questo, quando troviamo una rete Wi-Fi pubblica per navigare ci sentiamo come di aver vinto una lotteria, per poter continuare a usufruire della connessione. Bene, ma non benissimo, potremmo dire. Già perché sappiate che ci sono tantissimi rischi nell’utilizzare una rete pubblica. Ecco come evitare che vi rubino tutti i dati (e tutti i soldi).

La connessione al Wi-Fi pubblico è un servizio utilissimo, ma è quasi sempre rischiosa. Questo significa che non dobbiamo utilizzarla? Assolutamente no. Questo significa che dobbiamo utilizzarla in maniera accorta, con competenza e prendendo qualche semplicissima precauzione per navigare in sicurezza e proteggere le nostre informazioni personali.

Wi-Fi pubblica
Come usare in sicurezza una rete Wi-Fi pubblica – (tecnozoom.it)

I maggiori rischi che arrivano da una connessione Wi-Fi pubblica, infatti, sono la compromissione dei dati, le infezioni da malware e il furto di identità. Le reti Wi-Fi pubbliche sono generalmente vulnerabili perché protette da password deboli (o perché del tutto prive di password). Ciò le rende facili bersagli per hacker esperti, criminali informatici e chiunque altro cerchi di intercettare le nostre attività online.

I criminali informatici possono sfruttare le reti Wi-Fi pubbliche per prendere di mira utenti ignari con malware. Se abbiamo abilitato la condivisione di file durante la navigazione in una rete non protetta, il semplice fatto di fare clic su collegamenti sconosciuti o su annunci popup potrebbe infettare il nostro dispositivo e persino causare l’invio di malware direttamente al nostro telefono o al computer portatile.

Come usare in sicurezza le reti Wi-Fi pubbliche?

Quando navighiamo su una rete aperta, tutto potrebbe essere a portata di mano, inclusi password, numero di carta di credito, dati e credenziali bancari e persino la cronologia delle email o chat. Azioni quotidiane come effettuare un acquisto online o controllare i dettagli dell’account mentre si è connessi a una rete Wi-Fi gratuita potrebbero rivelarsi un errore molto costoso.

Wi-Fi pubblica, rischi
Come evitare rischi con una rete Wi-Fi pubblica – (tecnozoom.it)

Il primo consiglio che vi diamo è quello di non trasferire mai, informazioni protette in pubblico. Evitiamo le attività o i siti Web che richiedono password o dettagli di pagamento. Eseguiamo acquisti online, operazioni bancarie o lavoro a distanza solo su una rete affidabile. Inoltre, non inviamo informazioni riservate nei messaggi di chat. Se chattare è necessario, usiamo un’app di messaggistica sicura.

I controlli di sicurezza dei siti Web sono essenziali per evitare truffe e altri tipi di attacchi. Visitare siti sicuri e protetti è particolarmente importante se inseriamo credenziali di accesso o altri dettagli personali. La maggior parte dei collegamenti e degli indirizzi che usi per navigare verso un sito Web inizia con HTTP, acronimo di Hypertext Transfer Protocol. Tuttavia, quasi tutti i siti Web oggi utilizzano una versione più sicura di questo protocollo di comunicazione chiamata Hypertext Transfer Protocol Secure (HTTPS). HTTPS cripta i dati da e verso un sito Web, quindi è invisibile a chiunque altro sulla stessa rete. Per verificare se un sito Web utilizza il protocollo HTTPS, va cercata la “s” nell’URL o l’icona del lucchetto a sinistra dell’indirizzo. Se manca, aggiungiamo una “s” all’indirizzo o utilizza un’estensione di sicurezza per il browser come HTTPS Everywhere per forzare il browser a utilizzare una connessione sicura.

Quando usiamo la rete Wi-Fi, l’attivazione del firewall bloccherà le connessioni non autorizzate al nostro dispositivo. I firewall monitorano il traffico in entrata e in uscita su una rete, bloccando i programmi sospetti che potrebbero cercare di connettersi di nascosto. Anche l’installazione di un software antivirus affidabile può aiutare a proteggere dispositivi e dati da virus, spyware, ransomware e altri malware che potrebbero intrufolarsi nel tuo sistema mentre utilizzi una rete condivisa. Infine, mai dimenticare di aggiornare regolarmente il software che utilizziamo: firewall, antivirus, app, browser e sistemi operativi.

Impostazioni privacy