Mastercard lancia l’allarme: questi siti ti svuotano il conto in pochi secondi

Dovresti leggere con attenzione l’elenco di siti comunicato da Mastercard. Sono pericolosi e rischi che il tuo conto venga svuotato nel giro di qualche secondo. Ecco quali sono i siti incriminati.

Con l’evoluzione di internet si è diffusa sempre di più l’abitudine di pagare in maniera digitale. Ormai siamo abituati da anni ad acquistare di tutto in giro per il web e a inserire i dati della nostra carta di credito per completare i vari acquisti. Uno degli incubi ricorrenti di chi acquista su internet è quello di vedere svuotato il proprio conto corrente a causa di un errore o di un sito pirata. Il pericolo è sempre dietro l’angolo, ma ormai la navigazione è diventata molto più sicura rispetto al passato. È vero o bisogna ancora preoccuparsi?

Evita questi siti
I siti da evitare secondo Mastercard (tecnozoom.it)

I pagamenti digitali sono molto diffusi, i circuiti che consentono di pagare comodamente da casa sono tanti e quasi tutti sicuri. Quasi, appunto, perché bisogna fare comunque molta attenzione. Mastercard ha pubblicato alcuni consigli su come evitare problemi quando si effettua un pagamento digitale. Secondo l’azienda tecnologica statunitense è meglio non utilizzare la modalità digitale quando effettui dei pagamenti su alcuni siti. Ecco tutto ciò che devi sapere su questa vicenda.

Mastercard e i pagamenti digitali: consigli utili per evitare problemi

Secondo alcune statistiche, un acquisto su tre in Italia nel 2022 è stato effettuato attraverso un pagamento digitale. Queste cifre sono destinate a salire, basti pensare che il nostro paese è uno degli ultimi nella classifica dei pagamenti attraverso carte di credito o di debito. Questo pagamento è comodo, ti consente di pagare attraverso il tuo smartphone o con una carta, senza tirare fuori i contanti. Inoltre, obbliga chi ti vende un prodotto ad emettere lo scontrino fiscale, quindi agevola la lotta all’evasione.

Rubare soldi online
Un hacker in azione (tecnozoom.it)

Sembrerebbe tutto perfetto, ma bisogna fare molta attenzione ad alcuni siti. Mastercard consiglia di diffidare dai siti che non richiedono un controllo di sicurezza. Stiamo parlando del Mastercard Identity Check, un passaggio che il colosso americano ha richiesto a tantissimi siti che utilizzano il pagamento attraverso carte virtuali, spesso non collegate nemmeno ad un conto corrente. Questi siti ti chiedono una ulteriore identificazione al momento del pagamento.

L’identificazione può essere richiesta anche quando andiamo a pagare in un negozio che usa un circuito virtuale. Spesso ti arriva un sms generato tramite un sistema OTP con un codice, da inserire in uno spazio apposito pensato proprio per procedere al pagamento. Se un sito o un circuito non ti chiede questo passaggio, evita di effettuare pagamenti in futuro perché potrebbe non essere sicuro. Mastercard ha aumentato il proprio livello di sicurezza e sconsiglia il pagamento attraverso circuiti che non prevedono ancora l’identificazione dell’utente al momento del pagamento.

Impostazioni privacy